-la-diretta-della-guerra-|-mosca-avanza-nel-donbass,-controffensiva-ucraina-a-kharkiv

🔴 La diretta della guerra | Mosca avanza nel Donbass, controffensiva ucraina a Kharkiv

Dopo giorni di stallo la situazione nel Donbass si sta lentamente sbloccando. Le forze russe hanno aumentato il ritmo degli attacchi aerei e di artiglieria intorno a Izyum. Mosca ha probabilmente intenzione di riprendere le operazioni offensive, e lo dimostrano i piccoli guadagni territoriali ottenuti per circondare Severodonetsk. Al momento si segnalano combattimenti a Lyman, a nord della citata Severodonetsk, e vari tentativi da parte dei russi di tagliare le linee di rifornimento ucraine.

Non è da escludere che nei prossimi giorni Mosca possa lentamente avanzare anche a ovest di Popasna, ma difficilmente riuscirà a conquistare rapidamente Bakhmut. Sempre in ambito militare, c’è da segnalare la controffensiva delle truppe di Kiev a nord-est di Kharkiv. La mossa degli ucraini non solo sta continuando, ormai da giorni, a minacciare le posizioni russe nella regione; sta pure costringendo il Cremlino a ritirare varie unità dalle operazioni offensive in corso in Ucraina orientale per sostenere il fronte difensivo nei pressi di Vovchansk.



Nella notte missili russi hanno danneggiato gravemente l’infrastruttura ferroviaria nell’Oblast di Dnipropetrovsk, mentre Volodymyr Zelensky ha lanciato l’ennesimo appello ai partner occidentali. “Abbiamo il diritto di contare su un’assistenza piena e urgente, soprattutto di armi, se tutti i nostri partner concordano sul fatto che la lotta dell’Ucraina nella guerra contro la Russia è la protezione dei valori comuni di tutti i Paesi del mondo libero e della nostra libertà comune”, ha dichiarato il presidente ucraino. Da segnalare anche l’affondo di Sergej Lavrov all’indirizzo dell’Occidente, accusato di pensare solo alla propria sovranità e avvisato delle prossime mosse della Federazione Russa. Mosca, in sintesi, farà affidamento solo su se stessa e su quei Paesi che hanno dimostrato la loro affidabilità e “non ballano sulla melodia di qualcun altro”.


🔴 La diretta:


Ore 7:40 | Russi preparano nuova offensiva su Zaporizhzhia

La Russia “ha aumentato l’intensità delle sue operazioni nel Donbass”, ma finora “ha raggiunto solo successi localizzati, in parte concentrando le unità di artiglieria”. E’ quanto riferisce il ministero della Difesa britannico nel consueto aggiornamento sulla guerra in Ucraina.  “La Russia ha aumentato l’intensità delle sue operazioni nel Donbass, mentre cerca di circondare Severodonetsk, Lyschansk e Rubizhne. Al momento gli assi nord e sud di questa operazione sono separati da circa 25 km di territorio controllato dall’Ucraina”, riferisce il ministero, che parla di “una forte resistenza ucraina”, grazie alla quale sono stati mantenuti “il comando e il controllo effettivi di questo fronte”. “La Russia ha comunque ottenuto alcuni successi localizzati, dovuti in parte alla concentrazione di unità di artiglieria La cattura da parte della Russia della sacca di Severodonetsk vedrebbe l’intero oblast di Luhansk posto sotto l’occupazione russa”.

The illegal and unprovoked invasion of Ukraine is continuing.

The map below is the latest Defence Intelligence update on the situation in Ukraine – 24 May 2022

Find out more about the UK government’s response: https://t.co/jtTcuPCs66

🇺🇦 #StandWithUkraine 🇺🇦 pic.twitter.com/fAw6Dj1aPm

— Ministry of Defence 🇬🇧 (@DefenceHQ) May 24, 2022


Ore 7:28 | Russi preparano nuova offensiva su Zaporizhzhia

L’esercito russo si prepara a riprendere l’offensiva nell’area di Vasylivka a Zaporizhzhia in direzione Bakhmut. Lo scrive lo Stato Maggiore Generale delle Forze Armate ucraine nel rapporto della mattina, citato da Ukrainska Pravda. Le truppe della Federazione stanno rafforzando e raggruppando in tutta l’area le loro unità. Mentre non smette l’operazione offensiva nella zona operativa orientale, dove continua ‘un fuoco intensò lungo l’intera linea e nelle profondità della difesa ucraina a Donetsk, Slobozhansky e Pivdennobuzhsky . Le maggiori ostilità sono nel distretto di Donetsk,vicino a Lysychansk e Severodonetsk.


Ore 6:53 | Controffensiva ucraina a nord-est di Kharkiv

La controffensiva ucraina a nord-est di Kharkiv continua a minacciare le posizioni conquistate dai russi. Lo sostiene ISW, secondo cui la situazione starebbe costringendo Mosca a ritirare le unità dalle operazioni offensive in corso nell’Ucraina orientale per sostenere le loro posizioni difensive vicino a Vovchansk.


Ore 6:37 | Mosca avanza lentamente verso Severodonetsk e Popasna

Le forze russe intorno a Izyum hanno aumentato il ritmo degli attacchi aerei e di artiglieria, e probabilmente intendono riprendere le operazioni offensive attualmente in stallo. Lo sostengono gli analisti del think tank Istitute for the Study of War (ISW), che hanno anche evidenziato come le operazioni russe per circondare Severodonetsk abbiano ottenuto “piccoli guadagni nelle ultime 24 ore”. Da segnalare, infine, combattimenti a Lyman, con le truppe del Cremlino che tentano di tagliare le linee di rifornimento ucraine.

#Russian nationalist figures are increasingly criticizing the failures of the “special military operation” in #Ukraine and are calling for mobilization that the #Kremlin likely remains unwilling/unable to pursue in the short term.

Read the latest: https://t.co/WgtJ109hAl pic.twitter.com/QcQzZ13LcY

— ISW (@TheStudyofWar) May 23, 2022


Ore 5:59 | Missili russi danneggiano ferovia nel Dnipropetrovsk

Missili russi hanno danneggiato gravemente l’infrastruttura ferroviaria nell’Oblast di Dnipropetrovsk. Il governatore dell’Oblast’ di Dnipropetrovsk, Valentyn Reznichenko, ha dichiarato che i quattro missili che hanno colpito la regione hanno causato gravi danni e non si può dire quando potrà essere ripreso il traffico.


Ore 2:12 | Lavrov: “Dobbiamo abbandonare dollaro e Swift in Eurasia”

La Russia farà affidamento solo su se stessa e su quei paesi che hanno dimostrato la loro affidabilità e “non ballano sulla melodia di qualcun altro”. Lo ha annunciato lunedì il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov nell’ambito del progetto Gymnasium. E. M. Primakov “100 domande al leader”, a quanto riporta la Tass. “Faremo affidamento solo su noi stessi e su quei paesi che hanno dimostrato la loro affidabilità e che non ‘ballano sulla melodia di qualcun altrò. Se i paesi occidentali tornano in sé e offrono una qualche forma di cooperazione, allora decideremo”, ha detto, spiegando però che, se l’Occidente “quando supererà la sua ‘frenesià” vorrà offrire qualcosa alla Federazione Russa in termini di ripresa delle relazioni, Mosca valuterà seriamente se ne ha bisogno o meno. La Russia deve concentrarsi sullo sviluppo dell’Eurasia “senza utilizzare gli strumenti di qualcun altro come il dollaro e il sistema di comunicazione finanziaria Swift ma creando i nostri”, ha quindi concluso Lavrov.


Ore 23:39 | Zelensky: “Abbiamo diritto a piena assistenza, soprattutto armi”

“Abbiamo il diritto di contare su un’assistenza piena e urgente, soprattutto di armi, se tutti i nostri partner concordano sul fatto che la lotta dell’Ucraina nella guerra contro la Russia è la protezione dei valori comuni di tutti i Paesi del mondo libero e della nostra libertà comune”. Lo dichiara su Telegram il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, ringraziando “tutti quei partner che ci stanno aiutando, fornendoci le armi e le munizioni necessarie”.

Dacci ancora un minuto del tuo tempo!

Se l’articolo che hai appena letto ti è piaciuto, domandati: se non l’avessi letto qui, avrei potuto leggerlo altrove? Se non ci fosse InsideOver, quante guerre dimenticate dai media rimarrebbero tali? Quante riflessioni sul mondo che ti circonda non potresti fare? Lavoriamo tutti i giorni per fornirti reportage e approfondimenti di qualità in maniera totalmente gratuita. Ma il tipo di giornalismo che facciamo è tutt’altro che “a buon mercato”. Se pensi che valga la pena di incoraggiarci e sostenerci, fallo ora.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.