8-ingredienti-fondamentali-da-comprare-al-supermercato-coreano-|-agrodolce

8 ingredienti fondamentali da comprare al supermercato coreano | Agrodolce

L’emozione di cimentarsi nella preparazione di ricette appartenenti a una tradizione culinaria diversa dalla nostra raggiunge il suo grado massimo quando si tratta di cucina asiatica, soprattutto quella coreana, caratterizzata da un ampio numero di portate e di ricette che hanno ingredienti spesso molto distanti dalle nostre abitudini. La perfetta riuscita dei piatti coreani dipende dal sapiente utilizzo di condimenti e spezie, da scegliere con attenzione così da mantenere un perfetto equilibrio di sapori. Per questa ragione, fare la lista della spesa all’italiana può risultare difficile (se non impossibile) quando entrano in gioco piatti complessi come il bibimbap o il doenjang-jjigae coreani. Quindi, come possiamo destreggiarci tra le corsie di un supermercato coreano per acquistare tutto il necessario senza farsi assalire dal panico? Ecco un elenco delle 8 cose da comprare assolutamente quando vogliamo sperimentare la cucina coreana.

  1. Gochujang. Uno dei condimenti più utilizzati nella cucina coreana è senz’altro il gochujang, una salsa fermentata e piccante a base di peperoncino rosso, riso glutinoso, meju (fagioli di soia fermentati) e malto d’orzo dal sapore salato e al tempo stesso dolce. Viene usata come condimento per numerose pietanze ma è immancabile per condire zuppe, stufati e primi piatti di noodles.
  2. Daenjang. Un altro condimento che non può di certo mancare nella dispensa di un cuoco coreano è il daenjang, una pasta di fagioli di soia fermentati ricca di umami e utilizzata come ingrediente principale nella doenjang-jjigae, la famosa zuppa da cui prende il nome. Ma la pasta di soia viene utilizzata anche in molte altre ricette: per insaporire gli involtini di riso avvolti nelle verdure (i ssambap) o come condimento nella preparazione di stufati di carne. E, ancora, per condire le verdure utilizzate nella realizzazione dei piatti tradizionali coreani, quali il bibimbap e il bulgogi.
  3. Kochukaru. Le note piccanti sono una costante nella cucina coreana. Quindi, non possono di certo mancare all’appello i caratteristici fiocchi di peperoncino con una consistenza a metà tra quella normale dei fiocchi e quella in polvere. Utilizzati soprattutto nella preparazione del kimchi, il kochukaru rappresenta una spezia indispensabile anche nella preparazione di zuppe e stufati, come il sundubu jjigae a base di tofu.
  4. Chamgeereum. Insieme alla salsa di soia, l’olio di sesamo è uno dei condimenti più utilizzati per insaporire e donare colore alla maggior parte dei piatti coreani. Il più delle volte si trova nelle emulsioni a base di soia, zenzero e aglio per marinare la carne, come il manzo o il maiale, ma l’olio di sesamo è ottimo anche per condire contorni a base di verdure, insalate o per insaporire il riso bianco servito come accompagnamento di numerose ricette.
  5. Gim. Come nella cucina giapponese anche in quella coreana l’utilizzo delle alghe gioca un ruolo essenziale nella preparazione di svariate ricette. In questo caso, non è possibile fare a meno di acquistare le foglie di alga essiccate con cui realizzare la tradizionale zuppa miyeok guk, a base di alghe wakame e carne trita, o i gimbap, i rotolini di riso coreani ripieni e avvolti dall’alga nori.
  6. Chungju. Non di solo cibo vive l’uomo, tantomeno nella cucina coreana dove i pasti sono spesso accompagnati da un buon bicchiere di vino, essenziale per una completa soddisfazione a tavola. È necessario quindi acquistare del vino di riso che, con la consistenza simile a quella del latte e il sapore particolarmente dolce, è perfetto anche da bere insieme ai tradizionali snack coreani come i soffici pancakes conosciuti con il nome di jeon.
  7. Kimchi. Trovarlo già pronto, confezionato in barattoli più o meno grandi, è facile. Non lesiniamo e acquistiamone in quantità: sarà utile nella preparazione di numerosi piatti. Il kimchi deriva dalla fermentazione di diverse verdure (come cavolo verza, daikon o peperoni) che vengono messe sotto sale e lasciate fermentare per alcuni giorni. Averlo a disposizione già bello che pronto aiuterà nella preparazione di piatti che richiedono un certo tempo di cottura, come le zuppe e gli stufati. Il kimchi è ottimo anche come semplice accompagnamento al riso bianco e ai secondi piatti a base di carne.
  8. Cibi pronti. In ultimo, non ci si può perdere per nessuna ragione al mondo la sezione dei cibi pronti presente in ogni supermercato coreano ben fornito che si rispetti. Se il tempo a disposizione è poco ma si vuole comunque assaggiare qualche piatto tipico si possono acquistare le classiche confezioni di dosiraklunchbox coreane, da scegliere tra le più popolari: il japchae, il donkatsu e il kimbap. Un altro preparato da non lasciarsi sfuggire è il bibimpap, un piatto unico ricco e saporito a base di riso bianco e verdure generalmente servito con brodo chiaro o kimchi in brodo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *