a-foligno-il-convegno-nazionale-soroptimist,-storica-associazione-internazionale-di-donne

A Foligno il convegno nazionale Soroptimist, storica Associazione internazionale di donne

A Foligno il convegno nazionale Soroptimist, storica Associazione internazionale di donne

A Foligno il convegno nazionale Soroptimist, storica Associazione internazionale di donne

Si è tenuta oggi a Foligno, presso il Palazzo Comunale nella Sala Pio La Torre (piazza della Repubblica), la conferenza stampa di presentazione del 124esimo Consiglio Nazionale del Soroptimist International d’Italia, la storica Associazione internazionale di donne che in Italia conta oltre 5.000 Socie. La conferenza si è aperta con il saluto del sindaco di Foligno Stefano Zuccarini. A seguire, la presidente nazionale Giovanna Guercio e la presidente del Club Valle Umbra Graziella Pascucci hanno presentato i temi che saranno affrontati nel corso delle tre giornate del convegno, durante il quale si svolgerà la premiazione della 1° edizione del concorso “Ottime Fotografe” riservato alle Socie.

Temi del Concorso: “We stand up for women” e “La mia passione”. Domani, venerdì 27, il Consiglio entra nel vivo con l’avvio dei lavori nel pomeriggio e con la cerimonia di inaugurazione alle 19, alla quale sarà presente la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei. Sabato 28 sarà invece dedicato alle votazioni per l’elezione della prossima Presidente Nazionale che entrerà in carica dal 2024. Ricco anche il programma di visite culturali per le bellezze artistiche della Città di Foligno.

Domenica le conclusioni e il pranzo dell’Amicizia con tutte le Socie. A questo proposito, Giovanna Guercio ha voluto ringraziare intanto la città di umbra e il Sindaco presente per la grande e calorosa accoglienza: «Foligno è uno straordinario scenario per questo nuovo momento di incontro dopo l’emergenza pandemica per le Socie delegate che provengono da tutta Italia», quindi ha rivolto un pensiero al Club Valle Umbra e a tutte le Soroptimiste presenti per aver accolto con entusiasmo l’invito al Consiglio Nazionale. «Vi ringrazio per aver creduto e per aver condiviso ciò che l’Unione ha proposto, per aver fatto vostri i progetti nazionali con professionalità ed entusiasmo straordinari – ha detto la Presidente nazionale – la convinzione dopo questi mesi di mandato è che si può fare: lo stiamo facendo! Stiamo accelerando il cambiamento nel nostro Paese! Con piccoli e grandi gesti, grazie alla forza di impatto della nostra Unione e alla risposta forte e coesa dei Club, le azioni positive messe in campo in tutta Italia parlano per noi: per la difesa dell’ambiente e dei diritti, per la sostenibilità e le pari opportunità, per la formazione di qualità e contro il cyberbullismo e la tutela dei minori». Giovanna Guercio ha quindi ricordato «i 1.300 progetti avviati in questi mesi dai Club e ha sottolineato i Protocolli d’Intesa che confermano la diffusa azione di collaborazione dell’Associazione con le istituzioni nazionali e del territorio: con la Magnifica Comunità di Fiemme per la piantumazione della “Foresta che suona” che sarà inaugurata il prossimo 2 luglio a Cavalese nel Trentino; con il Ministero dell’Interno perl’accoglienza e l’assistenza delle rifugiate Afghane e delle loro famiglie in collaborazione con Prefetture e Amministrazioni Comunali; con il Dipartimento Protezione Civile e l’Associazione Nazionale Alpini per una tensostruttura da destinare alle emergenze; con WeTree per creare e recuperare aree verdi; con la Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri per la formazione psicologica dei Carabinieri finalizzata a fornire conoscenze e strumenti atti al contrasto alla violenza domestica e contro le donne; con il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria per attività di formazione riservate alle donne ristrette (20 corsi, 80 donne coinvolte)».

In questi dolorosi mesi di guerra, è stato ricordato durante la conferenza, il Soroptimist è stato accanto alle donne Ucraine e alle loro famiglie inviando materiale e aiuti economici per contribuire ai progetti di primo soccorso della Federazione e dei Club ai confini con l’Ucraina (Polonia, Moldavia, Slovacchia, Romania, Ungheria). Su richiesta di numerosi Club, il Comitato di Presidenza ha inoltre avviato una raccolta fondi a livello di Unione Italiana a sostegno di donne e bambini rifugiati sul nostro territorio. Tra le altre iniziative, un frasario in lingua Ucraina-Italiana e Ucraina-Inglese messo a disposizione in scuole, prefetture, questure, presso gli operatori sanitari e in tutti i luoghi di accoglienza dei cittadini ucraini per facilitare il dialogo e l’accoglienza. Ricordati anche gli ottimi risultati del corso di formazione sulla leadership femminile, in collaborazione con SDA Bocconi, rivolto a giovani donne laureate: numerose le candidature sottoposte dai Club, accolte con grande soddisfazione e con il sostegno della Fondazione Bracco. Riguardo ai progetti futuri, il Consiglio delle Delegate voterà su due proposte: un premio di studio da destinare a un lavoro di ricerca sul tema della “violenza contro le donne in ambiente reale e virtuale e del relativo impatto delle tecnologie”; il finanziamento di seminari o incontri di studio a tema “Donne nella società: leadership femminile, strumenti normativi e partecipazione attiva” per promuovere finalità e linee d’azione del Soroptimist. «Infine – ha concluso Giovanna Guercio – il prossimo 7 giugno sarò a Roma, nella sede dell’ANCI, per firmare il protocollo d’intesa che ci porterà a collaborare con le Amministrazioni locali con l’obiettivo di incrementare la partecipazione femminile nei progetti avviati dalle Amministrazioni stesse nell’ambito del PNRR, un’iniziativa che rientra

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.