addio-al-secondo-uomo-piu-ricco-d'italia:-chi-era-e-l'eredita-lasciata-ai-figli

Addio al secondo uomo più ricco d'Italia: chi era e l'eredità lasciata ai figli

Si è spento all’età di 87 anni il secondo uomo più ricco d’Italia. Addio a uno degli imprenditori di maggior successo del nostro paese: le cifre dell’eredità 

Si è spento all’età di 87 anni uno degli uomini più ricchi d’Italia. Il secondo in classifica, dietro solo a Giovanni Ferrero secondo la rivista Forbes (che di recente ha stilato anche la classifica delle 5 cantanti più ricche del mondo). Stiamo parlando di Leonardo Del Vecchio, fondatore di Luxottica che negli anni è riuscito a emergere come uno dei più importanti imprenditori di successo del nostro paese, valorizzando il made in Italy e costruendo dal nulla un impero.

Leonardo Del Vecchio
Leonardo Del Vecchio (AnsaFoto)

Nato a Milano nel 1935, la sua storia comincia in Veneto a Belluno, dove Del Vecchio nel 1958 inaugura la sua “bottega” che tre anni dopo si trasformerà in Luxottica S.a.s. al comando di 14 dipendenti esperti di minuteria metallica per occhialerie. A soli 26 anni, tra tante difficoltà e i primi successi, riesce a emergere nel mondo della produzione di occhiali. Tra gli anni ’70 e ’80 infatti, con più di 4000 dipendenti, l’azienda si sposta nel business della produzione di occhiali finiti. Dopo essersi imposto negli anni ’90 come maggiore produttore internazionale nel mercato ottico, ed essere quotato alla borsa di New York prima di quella di Milano, investe nei supermercati GS e Autogrill dopo la cessione di Carrefour. Nel 2004 Luxottica acquisisce per la cifra di 2,1 miliardi di dollari la compagnia Oakley, la più importante azienda di occhiali sportivi al mondo.

Leonardo Del Vecchio, il patrimonio: la cifra dell’eredità

Leonardo Del Vecchio
Leonardo Del Vecchio (AnsaFoto)

Come detto un patrimonio fanta-milionario per Leonardo Del Vecchio, che lascerà ai suoi sei figli un patrimonio tra i 25,1 e i 27 miliardi di euro. Auto di lusso, Ferrari, yacht esorbitanti e ville in giro per il mondo, dalla sua Milano ovviamente a New York. La vita sentimentale del ricco imprenditore milanese è stata condita da tre matrimoni, rispettivamente con Luciana Nervo, Nicoletta Zampillo e Sabina Grossi. Claudio Marisa e Paola dal primo matrimonio, sono i tre primi figli, seguono Leonardo Maria, nato dall’unione con la seconda moglie e infine Luca e Clemente.

I due più piccoli della famiglia, classe 2001 e 2004 faranno parte della gigantesca eredità del padre, deceduto nella giornata di oggi. Del Vecchio, sempre secondo quanto riportato lo scorso aprile dalla rivista Forbes, si era attestato alla 62esima posizione nella classifica dei 100 uomini più ricchi al mondo. Le cause della morte non sono state divulgate dalla famiglia.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *