assisi,-il-cortile-di-francesco-dal-2-al-4-settembre:-incontri,-visite-guidate,-eventi-musicali-e-laboratori-creativi-–-vivo-umbria

Assisi, il Cortile di Francesco dal 2 al 4 settembre: incontri, visite guidate, eventi musicali e laboratori creativi – Vivo Umbria

ASSISI – Parte l’ottava edizione del Cortile di Francesco. Figure della società civile, del mondo religioso e della cultura si confronteranno, dal 2 al 4 settembre, sul tema dell’ottava edizione: “Eterno e il tempo presente”. Più di trenta incontri, visite guidate speciali, eventi musicali, laboratori creativi per bambini e performance teatrali.

L’apertura del Cortile si terrà il 2 settembre alle 15.30 nella Sala Stampa del Sacro Convento con fra Marco Moroni, Custode del Sacro Convento, fra Giulio Cesareo, Direttore Ufficio comunicazione Sacro Convento, fra Riccardo Giacon, Direttore Rivista San Francesco, e Paolo Ansideri, fondatore di Oicos riflessioni.

Il 3 settembre, tra gli altri: Mons. Felice Accrocca con una lectio dal titolo “Francesco, l’Onnipotente, sora morte…”; il Cardinale Matteo Zuppi in un incontro sui conflitti e le guerre nel XXI secolo moderato dal giornalista Nello Scavo; la lectio del fisico Roberto Battiston dal titolo “Dai giorni della Genesi agli orologi di Dalì: riflessioni sul tempo nel terzo millennio”; e nella piazza inferiore di San Francesco fra Riccardo Giacon dialogherà con i migranti provenienti da Eritrea, Ucraina, Siria e Palestina che porteranno le loro drammatiche testimonianze. Il 4 settembre sarà una giornata ricca di appuntamenti: “Confini: migranti, rifugiati, respinti” con Laurence Hart, Direttore Ufficio coordinamento Mediterraneo di OIM, Riccardo Clerici, di UNHCR, Sarah Martelli, di UNICEF e il giornalista Stefano Leszczynski; Franco Cardini “Quel che muove la storia”; “Lavoro: occupazione e dignità” con don Marco Pagniello, Direttore Caritas Italiana, Pasquale Tridico, Presidente INPS, e Luigi Sbarra, Segretario Generale Cisl.

Il Cortile di Francesco si concluderà, come tutti gli anni, nella straordinaria cornice della Chiesa Superiore della Basilica di San Francesco. Alle 21.15 l’evento finale, dal titolo “E mi sovvien l’eterno”, fonderà le note della Sinfonia n° 64 di Haydn, eseguita dall’orchestra della Cappella Musicale della Basilica di San Francesco diretta da fra Peter Hrdy, con i versi di alcuni dei padri fondatori della nostra cultura: Giacomo Leopardi, Lucrezio, William Shakespeare, Dante Alighieri e san Francesco recitati da Monica Guerritore, tra le più importanti interpreti del teatro italiano contemporaneo.

Tutti gli eventi saranno in presenza e ad ingresso libero.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.