AstraZeneca, decisione forte della regione: sospeso il vaccino per gli Under 60

astrazeneca,-decisione-forte-della-regione:-sospeso-il-vaccino-per-gli-under-60

Il vaccino AstraZeneca continua a far discutere per la possibile insorgenza di effetti collaterali particolarmente pericolosi. L’ultima decisione da parte della Sicilia è argomento caldo

Vaccino AstraZeneca Giovani
Il vaccino AstraZeneca (Getty Images)

Le percentuali dei vaccinati, anche solo di quelli che hanno ricevuto solo la prima dose del siero, crescono giorno dopo giorno in maniera piuttosto importante, come anche le lamentele per quale vaccino sia meglio rispetto a un altro. E dopo il caso della diciottenne di Sestri Levante, Camilla Canepa, morta in seguito a una trombosi, la polemica su AstraZeneca nello specifico continua a monopolizzare l’attenzione pubblica.

Nel corso della primavera, per via di effetti collaterali dovuti all’inoculazione del vaccino anglo-svedese, dall’Ema ci si era raccomandati di evitare la somministrazione a tutti gli under 60, specie se donne. Nonostante, però, il parere della comunità scientifica, durante gli Open day e non solo, si è comunque proceduto alla somministrazione anche altre fasce d’età. Da oggi, però, la Sicilia, attraverso una circolare firmata dal dirigente generale regionale per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico ad interim, Mario La Rocca, ha deciso per lo stop a tutti i nati dopo il 1961. La decisione di bloccare AstraZeneca è però momentanea e potrebbe cambiare nel corso del tempo, e non riguarda chi dovrà ricevere la seconda dose.

LEGGI ANCHE >>> Vaccino Covid, nuove valutazioni su AstraZeneca ai giovani: c’è la frenata

AstraZeneca, il blocco da parte della Sicilia e la nota

Somministrazione vaccino AstraZeneca
Somministrazione vaccino AstraZeneca (Getty Images)

Come si legge nella nota, “in attesa di un pronunciamento ufficiale da parte del comitato tecnico-scientifico si dispone, in via cautelativa, la sospensione con effetto immediato, della somministrazione a tutti i cittadini di età inferiore ai 60 anni”. Per quanto riguarda, invece, gli Open day già programmati nella regione siciliana, l’unico vaccino che verrà inoculato a chi si presenterà sarà il Johnson & Johnson. Di certo, la discussione resta ancora calda e non c’è ancora un parere univoco su quale sia la via giusta da seguire: dalle raccomandazioni ai blocchi, AstraZeneca ancora nella bufera.