aumento-record-dei-casi-di-coronavirus-in-italia:-dritti-verso-il-nuovo-lock-down-il-premier-conte-prova-a-frenare.

L’aumento record dei casi di Coronavirus in Italia fa alzare l’asticella delle precauzioni e si va dritti verso il nuovo lock-down. Il premier Conte prova a frenare.

Ieri i nuovi casi di Coronavirus si sono attestati intorno alle 25.000 unità, oggi il trend sembra già in salita e si va dritti verso il nuovo lock-down. Previsto altro DPCM tra qualche giorno. Il primo ministro Giuseppe Conte continua a frenare.

Nonostante il freno a mano tirato dal premier Giuseppe Conte si va dritti verso un nuovo lock-down per la Pandemia da Coronavirus. Per la prima volta i casi di Pazienti globalmente ammalati di Covid-19 hanno superato i guariti.

Questa situazione ha fatto alzare l’asticella delle precauzioni e a breve anche lo stesso Conte do avrà decidersi a richiudere tutto per salvare il salvabile.

L’Italia è ad un bivio: se non ci sarà la nuova stretta collasserà il sistema sanitario, se ci sarà collasserà l’economia, ma almeno si avrà il modo per ricostruire.

La Pandemia sta colpendo i precari, le partite Iva e i liberi professionisti, che subiranno il danno maggiore. Sentono meno la crisi già in essere i dipendenti pubblici, ma è pur vero che se le cose andranno avanti così anche loro dovranno iniziare a preoccuparsi.

A ciò si deve aggiungere lo stato di pensante stress e burnout in cui sono costretti a lavorare Medici, Infermieri, OSS e Professioni Sanitarie. Se non ci sarà il lock-down gli operatori crolleranno e con loro anche l’intero Sistema Sanitario Nazionale.

Staremo a vedere cosa accadrà, intanto ora siamo in una fase emergenziale dalla quale sarà difficile uscire con celerità.

La Politica e i Politici non hanno saputo approfittare del periodo di semi-segua estivo.

Per finire, l’ultimo DPCM potrebbe non portare alle soluzioni preventivate.

L’articolo Aumento record dei casi di Coronavirus in Italia: dritti verso il nuovo lock-down. Il premier Conte prova a frenare. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.