auto-si-schianta-contro-un-muro,-alessandra-e-roberta-muoiono-a-28-anni:-“il-destino-e-troppo-crudele”-–-il-riformista

Auto si schianta contro un muro, Alessandra e Roberta muoiono a 28 anni: “Il destino è troppo crudele” – Il Riformista

A bordo 4 amiche, il dramma nella Valle Caudina

Rossella Grasso — 11 Settembre 2022

Auto si schianta contro un muro, Alessandra e Roberta muoiono a 28 anni: “Il destino è troppo crudele”

Probabilmente stavano tornando a casa dopo una serata in allegria tra amiche. All’improvviso l’auto è uscita fuori strada e si è schiantata contro un muro. Così Alessandra Taddeo e Roberta Iuliano, 28 anni entrambe, di Cervinara in provincia di Avellino, hanno perso la vita sul colpo. Erano in auto con altre due amiche subito trasportate in ospedale.

Le dinamiche esatte dell’incidente non sono ancora chiare. Il dramma si è consumato intorno alle 4 del mattino tra sabato e domenica 11 settembre. Le quattro 28enni, tutte amiche di Cervinara, stavano viaggiando su un’auto in via San Cosma a Cervinara. All’improvviso la ragazza che era al volante ha perso il controllo ed è finita contro un muro di recinzione che delimitava la strada.

Purtroppo nel violento impatto Alessandra e Roberta hanno perso la vita. Inutile ogni tentativo di soccorso, sono morte sul colpo. Le altre due amiche sono state estratte in collaborazione con i sanitari del 118 e trasportate una presso l’ospedale Moscati di Avellino e l’altra presso il nosocomio San Pio di Benevento. Dopo i rilievi del medico legale le due salme sono state recuperate. Ad intervenire per prima la squadra dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Bonea del Comando di Benevento e una dei Vigili del Fuoco di Avellino. Il veicolo incidentato è stato messo in sicurezza.

Per l’intera comunità è un giorno di dolore e sgomento. “Non ci posso credere… mi si gela il cuore Ale ci siamo incontrate settimana scorsa, ma come si fa… riabbraccerai la tua mamma ed insieme darete forza alla vostra famiglia e a quella di Roberta. Il destino è troppo crudele… buon viaggio dolci donne”, scrive un’amica su Facebook. Alessandra si era da poco laureata in medicina, Roberta studiava giurisprudenza. Le due erano molto amiche.

Giornalista professionista e videomaker, ha iniziato nel 2006 a scrivere su varie testate nazionali e locali occupandosi di cronaca, cultura e tecnologia. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Tra le varie testate con cui ha collaborato il Roma, l’agenzia di stampa AdnKronos, Repubblica.it, l’agenzia di stampa OmniNapoli, Canale 21 e Il Mattino di Napoli. Orgogliosamente napoletana, si occupa per lo più video e videoreportage. E’ autrice del documentario “Lo Sfizzicariello – storie di riscatto dal disagio mentale”, menzione speciale al Napoli Film Festival.

© Riproduzione riservata

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.