briatore-non-riesce-a-darsi-pace:-cosa-sta-accadendo-all'imprenditore

Briatore non riesce a darsi pace: cosa sta accadendo all'imprenditore

Flavio Briatore a ruota libera contro le critiche. Il noto imprenditore sui social sulla difensiva: “Paese pieno di invidiosi!”

L’Italia è un paese rancoroso, un paese geloso pieno di invidiosi“. Dunque dopo la simpatica tiratina d’orecchie ai giovani, incessante e ad oltranza, Flavio Briatore ha deciso anche lui di mettersi sulla difensiva. Il noto imprenditore, dall’alto della sua torre d’avorio, ha dipinto i ristoratori che lo hanno criticato in questi giorni per i costi delle sue “pizze gourmet” come astiosi e rosi dall’invidia. Non solo loro, ben inteso, ma tutto il nostro Paese rientrerebbe in questo effetto domino. Secondo l’ex marito di Elisabetta Gregoraci, che per motivare le tariffe del suo ristorante ha tirato fuori prezzi dettagliati di ogni ingrediente delle sue pizze, l’Italia dovrebbe gettare petali di rosa al suo passaggio piuttosto che accusarlo.

Flavio Briatore
Flavio Briatore (AnsaFoto)

La replica dell’amico di Donald Trump è arrivata nelle scorse ore tramite i suoi canali social, passando prima dalla più classica teoria e fobia d’accerchiamento fino a una memorabile esaltazione più totale di sé stesso. Una replica ai prezzi troppo bassi delle altre pizzerie, uno sfogo contro chi riesce a tenersi sui 4, 5 o 6€. La possibilità che si riesca a fare una buona pizza anche facendola pagare di meno non sembra un’ipotesi plausibile. Insinuazioni, che ci sia qualcosa che non va nel presentare conti troppo bassi.

Il suo ristorante intanto sta passando alla cronaca ormai più per i prezzi delle pizze che per la qualità di cui nessuno ha ancora discusso, e che si appresta in pompa magna ad aprire in tutto il mondo.

Flavio Briatore, sfogo social: “Io sono un genio, voi no”

Un locale di lusso, in una location altrettanto di lusso, con possibilità di scelta tra fasce di vini di ogni tipo. Niente di nuovo sul fronte occidentale insomma, se non fosse che questa volta il ristorante – guai a chiamarla pizzeria – abbia fatto discutere non per la qualità ma per i costi. Certamente a Roma un posto come il Crazy Pizza, come non manca di sottolineare lo stesso Briatore, è overbooking da non si sa quanti mesi. Certamente si tratta di luoghi elitari in un certo senso.

Un escalation, quella del video pubblicato lo scorso venerdì, culminata con un finale pirotecnico. Un po’ di flex in stile social, per quattro minuti che sul web sono già meme. “Tanto per darvi un po’ di invidia – conclude – a Riad stiamo facendo una media di mille clienti al giorno. Noi andiamo benissimo, voglio vedere quelli a quattro euro quante licenze fanno e quante ne faranno fuori dall’Italia. Io sono un genio e voi non lo siete, questa è la differenza“. Il tutto ovviamente nel tripudio dei seguaci nei commenti.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *