canonizzazione-beata-margherita:-scatta-la-sinergia-istituzionale-fra-i-comuni

Canonizzazione Beata Margherita: scatta la sinergia istituzionale fra i comuni

  • Canonizzazione Beata Margherita: scatta la sinergia istituzionale fra i comuni

Canonizzazione Beata Margherita: scatta la sinergia istituzionale fra i comuni

Canonizzazione Beata Margherita: sinergia istituzionale umbro-marchigiana fra Città di Castello e Mercatello sul Metauro per definire di concerto con la diocesi tifernate e di Urbino il percorso organizzativo della solenne concelebrazione eucaristica per la nuova santa nella chiesa monumentale di San Domenico in programma il prossimo 19 Settembre. A tale proposito il sindaco, Luciano Bacchetta ha ricevuto presso la residenza municipale, il sindaco di Mercatello sul Metauro, Fernanda Sacchi e il vice-sindaco e assessore alla cultura, Luca Bernardini. “Ora, oltre a Veronica Giuliani, Città di Castello, ha una nuova santa, dopo i nostri patroni, la beata Margherita della Metola che sarà innalzata agli onori degli altari, grazie all’impegno della diocesi di Urbino – Urbania – Sant’Angelo in Vado, della diocesi di Città di Castello, e della Postulazione Generale dell’Ordine dei Predicatori. Come istituzione, siamo stati e continueremo ad essere vicini alla chiesa locale come nelle iniziative del Settecentenario, che ormai si è avviato alla conclusione, e nelle altre che la canonizzazione con tutti i numerosi aspetti religiosi, organizzativi porterà con sé. I Tifernati sono certo saranno molto fieri di questa luminosa figura di donna e di santa, che visse una grande parte della sua esistenza a Città di Castello”, ha precisato il sindaco Bacchetta nel ricordare l’impegno dell’assessore alla cultura, Vincenzo Tofanelli, fin dall’inizio del percorso organizzativo dell’evento religioso che investe la sfera culturale e sociale e si “intreccia anche con la mostra del 500enario della morte di Raffaello in programma alla Pinacoteca comunale dal 18 settembre coinvolgendo il nostro territorio e quello urbinate, due regioni marche ed umbria, due province, Perugia e Pesaro e Urbino, coincidenze davvero eccezionali”. “I vincoli di amicizia e stretta collaborazione fra il nostro comune e quello tifernate, sul piano religioso con Santa Veronica Giuliani e tutte le iniziative che ogni anno sono legate al culto e alla promozione artistico-culturale ora si rinsaldano ulteriormente con la Canonizzazione della Beata Margherita della Metola che vedranno le nostre due diocesi e comunità locali insieme nell’affiancare la chiesa in questo evento di portata internazionale. E’ un onore per noi attivare la collaborazione con l’amministrazione comunale di Città di Castello al fine di valorizzare queste due enormi personalità che condividono i nostri territori, Santa Veronica Giuliani e Santa Margherita da Città di Castello”, ha dichiarato il sindaco di Mercatello sul Metauro, Fernanda Sacchi. A breve ci saranno altri incontri sempre in stretto contatto con le diocesi e i vescovi, monsignor Domenico Cancian, e l’arcivescovo di Urbino – Urbania – Sant’Angelo in Vado, monsignor Giovanni Tani.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *