canottaggio,-mondiali-under-19,-due-titoli-iridati-e-altre-sette-medaglie-per-l’italremo

Canottaggio, mondiali Under 19, due titoli iridati e altre sette medaglie per l’Italremo

L’Italia chiude i Mondiali Under 19 di Varese con la vittoria di nove medaglie (2 oro, 6 argento, 1 bronzo), che valgono il secondo posto nel medagliere per nazioni alle spalle della Grecia (3-0-1) e davanti alla Germania (2-2-4). Italremo Under 19 che con 9 podi è la nazione con il maggior numero di medaglie conquistate nei vari gradi, davanti alle 8 della Germania. Venendo al dettaglio delle prestazioni azzurre, si laureano campionesse mondiali nel quattro senza femminile Elisa Grisoni, Benedetta Pahor, Lucrezia Monaci e Giorgia Sciattella, che si impongono sulla Romania in una punta a punta che vede la Francia concludere al terzo posto, e che vale all’Italia non solo il titolo mondiale, ma anche la miglior prestazione al mondo: 6.32.76 contro il precedente primato, 6.37.89, che apparteneva sempre all’Italia e che risaliva al 2018. Il secondo titolo mondiale per l’Italremo lo conquista Marco Prati nel singolo maschile, in una finale nella quale l’azzurro – dominatore di ciascuna eliminatoria dall’inizio delle regate iridate – annichilisce gli avversari: la Germania è argento a 11 secondi di distanza da Prati, mentre sono 12 i secondi di vantaggio sulla Repubblica Slovacca medaglia di bronzo.

Nel quattro di coppia maschile Marco Gandola, Matteo Belgeri, Maichol Brambilla e Stefano Solano sono medaglia d’argento ad appena 36 centesimi dalla Repubblica Ceca campione del mondo, davanti alla Grecia, mentre appena mezzo secondo impedisce a Sofia Naselli e Martina Scarpello di vincere la medaglia d’oro iridata nel due senza femminile: vince la Grecia, mentre la Germania è di bronzo. In rimonta arrivano le medaglie d’argento di Francesca Rubeo e Angelica Erpini nel doppio femminile e di Aurora Spirito nel singolo femminile, nel primo caso dietro la Grecia e davanti alla Germania, nel secondo sempre dietro la Grecia ma davanti alla Svizzera. Entrambi d’argento anche i due quattro con, dietro gli Stati Uniti e davanti alla Romania quello femminile di Caterina Monteggia, Emma Cuzzocrea, Alice Pettinari, Isabella Bianchi e la timoniera Margherita Fanchi, e alle spalle dell’Australia ma davanti alla Turchia quello maschile di Giulio Zuccalà, Jacopo Sartori, Nicola Mancini, Santo Zaffiro e Lorenzo Fanchi al timone.

La medaglia di bronzo la conquistano Marco Selva e Marco Dri nel doppio maschile dietro Germania e Turchia, mentre le restanti tre barche azzurre che disputavano le finali per le medaglie – quattro senza, otto e due senza maschili – ottengono rispettivamente un quarto, un quinto e un sesto posto. Archiviato il Mondiale di Varese, l’Italia del canottaggio punta la prua verso un altro impegno internazionale riservato alla categoria Under 19, la Coupe de la Jeunesse, in programma a Castrelo de Mino (Spagna) il 6 e 7 agosto.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.