celebrazioni-francescane-2022,-assisi-festeggia-il-patrono-d'italia-(foto)

Celebrazioni francescane 2022, Assisi festeggia il patrono d'Italia (foto)

Iniziata la due giorni di celebrazioni francescane 2022 che culmineranno domani nell’arrivo del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in città per accendere la lampada che arde sulla tomba del Poverello. Domenica pomeriggio il Premio Francesco Dattini 2022, a sera grande successo per la cena in Piazza San Francesco, offerta dai frati del Sacro Convento di Assisi con il supporto della Città di Assisi, dell’Ente Calendimaggio e di Magnifica Parte de Sotto e Nobilissima Parte de Sopra (foto in alto, su Assisi Eventi una minigallery dell’iniziativa). A seguire, il concerto Francesco è vivo (continua dopo la gallery)

FOTO © Mauro Berti

Oggi 3 ottobre 2022 intanto le celebrazioni francescane 2022 si sono aperte con la commemorazione del Transito. Questa mattina alle 9.30 si è svolta la presentazione del riconoscimento “Rosa d’argento, Donne del nostro tempo testimoni di fede, speranza e carità” conferito alla signora Elisabetta Elio durante la solenne concelebrazione eucaristica nel Transito di San Francesco presieduta da p. Francesco Piloni, ministro provinciale dei Frati Minori di Umbria-Sardegna nella Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli. (Continua dopo la foto)

Elio, che ha offerto il panno cenerino, i ceri, i mostaccioli e l’incenso, è sposata con tre figli, consigliera nazionale e regionale in Uneba, un’associazione degli enti socio sanitari non-profit voluta 70 anni fa da papa Paolo VI e direttrice di un centro per anziani di Verona, la Fondazione Pia Opera Ciccarelli – Onlus. “È in pensione da marzo 2022 ma rimarrà in servizio nella sua posizione di direttrice generale fino a fine anno. È stata nel direttivo di Adoa Verona e referente dell’area anziani dell’Associazione Diocesana Opere Assistenziali di Verona per 2 mandati, dal 2014 al 2021. Ha dovuto gestire fin dalla prima ondata il COVID nelle residenze dove lavora. Anche lei e la sua famiglia sono stati colpiti dal COVID, ma è sempre rimasta a disposizione, anche da remoto, per dare supporto ai suoi collaboratori e agli enti vicini. La realtà di cui è direttrice generale dal 2012 ha più di 600 dipendenti con diverse sedi in provincia di Verona”, si legge nella biografia sul sito del frati Minori. (Continua dopo la foto)

Intanto nel pomeriggio di oggi, intorno alle 16, prima della celebrazione del Transito a Santa Maria degli Angeli il vescovo monsignor Domenico Sorrentino, alla presenza del presidente Cei cardinali Matteo Maria Zuppi, ha fatto vivere i momenti che San Francesco ha vissuto nell’antico episcopio: la spogliazione, la riconciliazione tra il podestà e il vescovo Guido per intercessione di Francesco e i giorni precedenti la morte che il Santo ha passato in vescovado. Alle 17, sempre nella Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli, ci sarà l’accoglienza delle autorità civili e militari, i rappresentanti delle associazioni ed enti coinvolti nella gestione della pandemia da parte di padre Massimo Travasci, Custode del protoconvento Porziuncola. Alle 17.30, la solenne celebrazione dei primi vespri presieduti da monsignor Carlo Roberto Maria Redaelli, arcivescovo di Gorizia e presidente della commissione episcopale per il servizio della carità e la salute, con l’assistenza del cardinale Agostino Vallini, legato pontificio per le Basiliche di Assisi, alla presenza del vescovo assisano, Domenico Sorrentino, e dei ministri generali e provinciali delle famiglie francescane con le autorità civili e militari, i rappresentanti delle associazioni ed enti coinvolti nella gestione della pandemia. Alle 21 a San Damiano monsignor Paolo Giulietti, Arcivescovo di Lucca e Presidente della Commissione Episcopale per la famiglia e la vita, presiederà la Veglia per i giovani; mentre alle 21.30, nella Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli, p. Roberto Genuin, Ministro Generale dei Frati Minori Cappuccini, presiederà la Veglia di preghiera.

Domani le celebrazioni francescane 2022 si terranno alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che accenderà, a nome di tutti gli italiani, la lampada che arde sulla tomba del Poverello nel corso della messa celebrata dal cardinale della Cei Matteo Maria Zuppi. Alla celebrazione parteciperanno tra gli altri: il ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, e il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese.

La festa di San Francesco Patrono d’Italia sarà – fanno sapere i frati – “un momento per ringraziare quanti si sono prodigati nel far fronte alla pandemia: istituzioni civili e militari, operatori sanitari, famiglie, mondo del volontariato e della scuola, realtà caritative ed ecclesiali”, ma anche “un momento per invocare la pace, in un mondo sempre più attraversato da conflitti e guerre”. Come già annunciato l’anno scorso si passa dall’offerta della singola Regione a una celebrazione più corale e inedita: per il pellegrinaggio sul luogo del Transito e il gesto dell’offerta dell’olio presso la Tomba di San Francesco è stata infatti coinvolta la Conferenza Episcopale Italiana, per un ringraziamento in cui non mancherà una preghiera speciale per l’Italia e per la pace. A caratterizzare questa particolare edizione sarà come detto la presenza del Presidente Mattarella, che rivolgerà un messaggio al Paese.

PROGRAMMA

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, verrà accolto dal Custode del Sacro Convento di Assisi, fra Marco Moroni, OFMConv.

Ore 10 – Celebrazione eucaristica per la Solennità di San Francesco e accensione Lampada votiva dei Comuni d’Italia nella chiesa superiore della Basilica di San Francesco.

Ore 11.20 – Saluto di fra Carlos Trovarelli, OFMConv, Ministro Generale e 120esimo successore di San Francesco nell’ordine dei Frati Minori Conventuali, e messaggio alla Nazione del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Ore 15 – Inaugurazione Centro Accoglienza e Convegni “Colle del Paradiso” situato nei locali ipogei del Sacro Convento, realizzati al di sotto della piazza inferiore di san Francesco, in seguito ai lavori di consolidamento strutturale dovuti al sisma del 1997, di cui in questi giorni si è celebrato il venticinquennale.

Ore 16 – Vespri Pontificali nella chiesa inferiore della Basilica di San Francesco, a seguire processione alla chiesa superiore e Benedizione all’Italia con la Chartula di San Francesco dal Cupolino della Basilica da parte del Vescovo di Assisi, Mons. Domenico Sorrentino.

Ore 17.00 – Concerto della Banda del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco nella chiesa superiore.

Foto redazione Assisi News

© Riproduzione riservata

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *