centro-integrato-e-museo-della-ceramica-di-orvieto:-progetto-per-palazzo-simoncelli-tra-quelli-di-interesse-regionale

Centro integrato e Museo della Ceramica di Orvieto: progetto per Palazzo Simoncelli tra quelli di interesse regionale

ORVIETO – La giunta regionale dell’Umbria ha inserito il progetto di adeguamento post Covid e ampliamento del Centro integrato di documentazione, ricerca e sperimentazione della ceramica orvietana a palazzo Simoncelli nell’elenco degli interventi di interesse regionale proposti all’Agenzia per la Coesione territoriale da finanziare con le risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione.

Il Ministero per il Sud e la Coesione territoriale ha infatti assegnato alla Regione Umbria una prima quota di risorse del Fondo pari a 27,7 milioni di euro per interventi di immediata cantierabilità e attivazione. Nella ricognizione effettuata dalla giunta regionale, e nello specifico dall’assessorato al Bilancio, sono stati presi in considerazione progetti inseriti in bandi già pubblicati riservando particolare attenzione ai settori produttivi più colpiti dagli effetti generali della crisi pandemica da Covid-19.

Tra i 15 progetti di interesse regionale presentati dalla Regione Umbria è stato dunque inserito l’intero finanziamento del progetto definitivo relativo al Museo della ceramica di Orvieto per un importo complessivo di 620.000 euro.

“Il progetto – spiegano il Sindaco di Orvieto, Roberta Tardani e l’Assessore ai Lavori pubblici, Piergiorgio Pizzo – figurava già nel programma regionale di interventi strutturali per gli attrattori culturali diffusi e la Regione si era impegnata a reperire la quota di cofinanziamento prevista, circa 300mila euro. La decisione di inserirla tra le azioni da finanziare con le risorse del Fondo di coesione nel settore Cultura – Patrimonio e paesaggio non solo potrebbe accelerare i tempi ma ci consentirebbe di finanziare interamente l’intervento. Restiamo ora in attesa delle valutazioni dell’Agenzia per la coesione territoriale e della successiva approvazione del Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile (Cipess)”.



 “Portare a compimento questo progetto – proseguono – servirebbe a rifunzionalizzare uno degli importanti contenitori del centro storico come Palazzo Simoncelli, a valorizzare un settore produttivo di lunga tradizione come quello della ceramica e ad arricchire l’offerta turistica ed esperienziale della città. Come amministrazione crediamo molto in questa operazione per rilanciare il comparto e le decisioni dell’Assessore al Bilancio, Paola Agabiti testimoniano l’attenzione della Regione per il nostro territorio. Un altro segnale importante è arrivato in questi giorni anche dal Parlamento con l’approvazione nelle commissioni Bilancio e Finanze del Senato dell’emendamento al ‘Decreto Sostegni’ presentato dai senatori umbri Luca Briziarelli e Fiammetta Modena che prevede l’aumento da 2 a 4 milioni di euro dei fondi per il comparto della ceramica artistica e tradizionale di cui auspicabilmente potrà beneficiare anche Orvieto”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *