“chi-vota-meloni-sceglie-l'inferno”:-vecchioni-salta-sul-treno-del-delirio

“Chi vota Meloni sceglie l'inferno”: Vecchioni salta sul treno del delirio




Roma, 13 set – Votare Giorgia Meloni vuol dire scegliere l’inferno. Magari pure andarci all’inferno, del resto nella lista di demonizzazioni da sinistra manca solo quella. L’autore del delirio è il cantante Roberto Vecchioni, come riportato dal Secolo d’Italia.

“Scegliere Meloni è scegliere l’inferno”

Finalmente possiamo assimilare la Meloni direttamente al peccato, senza troppi giri di parole e senza critiche parallele. Al fascismo male assoluto eravamo ormai abituati, ma mancava effettivamente quel salto in avanti, nei deliri sinistrorsi, finora ancora latente. A compierlo è Roberto Vecchioni, intervistato dalla Stampa, che si unisce al coro contro la pericolosissima donna leader di Fratelli d’Italia: “Gli italiani hanno deciso che nel limbo non vogliono starci, meglio l’inferno“. In passato, l’autore l’aveva anche elogiata, la Meloni. Il che rende tutto più paradossale e schizofrenico.

Un “esercito” di artisti contro il presidente FdI

La lista degli artisti anti Meloni è lunga: da Ornella Muti, a Vanessa Incontrada (la quale la scorsa settimana aveva detto di “avere paura” del segretario FdI), Elodie e Loredana Berté. Si aggiunge al coro – magari pure sedicente anticonformista – il cantautore e professore Roberto Vecchioni, che paragona un eventuale governo della Meloni addirittura all’inferno. Olte all’indivudazione del peccato originale da evitare come la peste, il cantante aggiunge: “Ormai l’abbiamo già digerito il risultato elettorale. Gli italiani vanno da una parte o dall’altra senza problemi: non va bene, cambiamo. Per me Giorgia Meloni non è credibile, ma lo è per la gente e quindi vincerà le elezioni”. Che dire, il messaggio è chiaro: se volete far parte dei buoni, non dovete votare FdI. Altrimenti siete dei gran cattivoni.

Alberto Celletti

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.