come-cucinare-i-carciofi-surgelati?-|-agrodolce

Come cucinare i carciofi surgelati? | Agrodolce

I carciofi sono ortaggi ricchi di fibre, dalle proprietà depurative e antiossidanti. Ne esistono due tipologie che hanno periodi di raccolta differenti: gli uniferi, che sono di stagione in primavera (marzo – giugno) e i rifiorenti, che possono essere raccolti due volte l’anno, in primavera (marzo – maggio) e in autunno (ottobre – novembre). Questi ingredienti si possono trovare quindi in diversi periodi ma come si fa in inverno e in estate?

Altro dettaglio da non sottovalutare: la pulizia. Diciamoci la verità, pulire i carciofi non è uno dei piaceri della vita e trovarsi, dopo tanto lavoro, delle foglie dure e filamentose in un primo piatto o in un contorno già pronto, scoccia un bel po’. Ecco che, però, oggi esiste una soluzione a tutti i nostri problemi, sia quelli legati alla stagionalità che alla pulizia, grazie al mondo dei surgelati. Potrete usare questa tipologia di conservazione sia con i prodotti freschi sia con quelli già cotti oppure acquistare una delle tante confezioni già pronte nel reparto freddo del supermercato o della vostra bottega di fiducia. E poi? Come possiamo sfruttare il sapore e la versatilità di questi ingredienti? Scopriamo insieme i trucchi per cucinare i carciofi surgelati e se, una volta cotti, dovesse rimanere qualcosa, sappiate che potete conservare tutto in frigorifero e spazzolare il piatto entro 24 ore.

In padella

Forse è il primo metodo che vi viene in mente. I carciofi in padella infatti sono proprio buoni e possono essere alla base di gustosi primi piatti, da una semplice pasta a delle lasagne vegetariane o un risotto con la pancetta. Come facciamo però se abbiamo i carciofi surgelati? È facilissimo: scaldate un filo d’olio extravergine in una padella. Se volete potete aggiungere uno spicchio d’aglio o dello scalogno tritato, a seconda del gusto personale o della ricetta che volete preparare. Non appena la padella sarà calda, versate i carciofi surgelati e un paio di cucchiai d’acqua (o di brodo). Coprite e lasciate cuocere per 5 minuti a fiamma moderata. Togliete poi il coperchio e lasciate cuocere per altri 10 minuti circa. Alla fine regolate di sale e di pepe e, se volete, aggiungete delle erbe aromatiche fresche come prezzemolo, maggiorana oppure mentuccia.

Al forno

È la cottura ideale per portare in tavola uno sfizioso contorno anche con i carciofi surgelati. Come per la cottura in padella, è semplicissimo. Avrete solo bisogno di un’accortezza. Adagiate i carciofi ancora ghiacciati in una pirofila con qualche cucchiaio d’acqua e il condimento scelto: olio extravergine, sale, pepe, aglio, cipolla, erbe aromatiche, ecc. I pezzetti di ortaggi non devono sovrapporsi ma devono avere un po’ di distanza gli uni dagli altri in modo che si cuociano uniformemente. Impostate la temperatura a 200° C e lasciate cuocere finché le verdure saranno morbide e i liquidi assorbiti. Per cuocere gli spicchi di carciofi ci vogliono circa 15 minuti. Un po’ di più se si tratta dei cuori o di ortaggi comunque interi. E, una volta cotti, potete cospargere la superficie di pangrattato, mescolato a un trito di aglio e prezzemolo. Irrorate il tutto di olio extravergine e lasciate in forno con la funzione grill per almeno 5 minuti o finché la superficie non sarà dorata. I carciofi gratinati sono un ottimo contorno sia per piatti di carne che di pesce, come una sogliola alla mugnaia.

In pentola

Uno dei metodi più veloci per cucinare i carciofi surgelati è lessarli in pentola. Portate l’acqua a ebollizione e versate i piccoli ortaggi. In cinque minuti saranno pronti e potrete gustarli conditi con olio, sale ed erbe aromatiche oppure aggiungerli alle vostre preparazioni, dalle zuppe alle frittate, dagli sformati alle vellutate, fino alle torte salate tipiche del periodo pasquale e non solo. In alternativa, potrete poi decidere di saltarli in padella per pochi minuti per creare un sugo, un contorno saporito o ancora passarli in forno per gratinarli. Il passaggio in pentola vi farà sporcare uno strumento in più ma diminuirà il tempo di cottura dei successivi passaggi.

Al microonde

Vediamo un altro metodo veloce per cucinare i carciofi surgelati: il microonde. Per seguire questo metodo avrete bisogno di un contenitore adatto per questo tipo di cottura. Posizionate i vostri carciofi senza sovrapporli versate un bicchiere d’acqua e coprite con l’apposito coperchio. Vi basterà cuocere per 5 minuti alla temperatura di 750 watt, lasciare riposare per qualche minuto e condire a piacere. Esistono delle aziende che hanno creato delle confezioni apposta per cuocere i carciofi surgelati al microonde. In questo caso, seguite semplicemente e attentamente le indicazioni riportate sulla busta e buon appetito.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.