come-diventare-nutrizionista:-percorso-formativo-e-opportunita-–-le-storie-dei-protagonisti-del-food

Come diventare nutrizionista: percorso formativo e opportunità – Le storie dei protagonisti del Food

photo of vegetable salad in bowlsPexels.com

” data-image-description=”” data-image-title=”pexels-photo-1640770″ data-large-file=”https://i0.wp.com/www.foodmakers.it/wp-content/uploads/2022/09/pexels-photo-1640770.jpeg?fit=780%2C519&ssl=1″ data-lazy-sizes=”(max-width: 1200px) 100vw, 1200px” data-lazy-src=”https://i0.wp.com/www.foodmakers.it/wp-content/uploads/2022/09/pexels-photo-1640770.jpeg?fit=1200%2C800&ssl=1&is-pending-load=1″ data-lazy-srcset=”https://i0.wp.com/www.foodmakers.it/wp-content/uploads/2022/09/pexels-photo-1640770.jpeg?w=1880&ssl=1 1880w, https://i0.wp.com/www.foodmakers.it/wp-content/uploads/2022/09/pexels-photo-1640770.jpeg?resize=300%2C200&ssl=1 300w, https://i0.wp.com/www.foodmakers.it/wp-content/uploads/2022/09/pexels-photo-1640770.jpeg?resize=1024%2C682&ssl=1 1024w, https://i0.wp.com/www.foodmakers.it/wp-content/uploads/2022/09/pexels-photo-1640770.jpeg?resize=768%2C512&ssl=1 768w, https://i0.wp.com/www.foodmakers.it/wp-content/uploads/2022/09/pexels-photo-1640770.jpeg?resize=1536%2C1024&ssl=1 1536w, https://i0.wp.com/www.foodmakers.it/wp-content/uploads/2022/09/pexels-photo-1640770.jpeg?resize=1200%2C800&ssl=1 1200w, https://i0.wp.com/www.foodmakers.it/wp-content/uploads/2022/09/pexels-photo-1640770.jpeg?resize=1568%2C1045&ssl=1 1568w, https://i0.wp.com/www.foodmakers.it/wp-content/uploads/2022/09/pexels-photo-1640770.jpeg?resize=400%2C267&ssl=1 400w, https://i0.wp.com/www.foodmakers.it/wp-content/uploads/2022/09/pexels-photo-1640770.jpeg?resize=150%2C100&ssl=1 150w” data-medium-file=”https://i0.wp.com/www.foodmakers.it/wp-content/uploads/2022/09/pexels-photo-1640770.jpeg?fit=300%2C200&ssl=1″ data-orig-file=”https://i0.wp.com/www.foodmakers.it/wp-content/uploads/2022/09/pexels-photo-1640770.jpeg?fit=1880%2C1253&ssl=1″ data-orig-size=”1880,1253″ data-permalink=”https://www.foodmakers.it/come-diventare-nutrizionista-percorso-formativo-e-opportunita/pexels-photo-1640770/” height=”800″ src=”https://i0.wp.com/www.foodmakers.it/wp-content/uploads/2022/09/pexels-photo-1640770.jpeg?fit=1200%2C800&ssl=1″ width=”1200″>

Photo by Ella Olsson on Pexels.com

Il percorso del nutrizionista, o biologo della nutrizione, è molto sfidante e attrae ogni anno milioni di studenti, interessati ad elaborare diete e profili alimentari, allineati con le esigenze di ogni paziente.

Diventare nutrizionista vuol dire specializzarsi nella creazione di regimi studiati per soggetti sani, al fine di migliorarne il benessere e, attraverso la consulenza di un medico professionista, anche quelli per soggetti malati.

Non potrai registrare diagnosi o prescrivere terapie farmacologiche strutturate ma avrai la possibilità di aiutare le persone a stare meglio, guidandole in un percorso alimentare in grado di liberarli da disturbi fisici o psicologici legati alla nutrizione. Non potrai suggerire l’acquisto di farmaci, ma di integratori o altri prodotti considerati dietetici. Dovrai conoscere alimenti e tabelle nutrizionali e applicare queste nozioni apprese durante gli anni di studio, alla pratica quotidiana della professione.

Nutrizionista e dietologo: le differenze

Il nutrizionista non è un medico – come il dietologo – ma un biologo: non può prescrivere farmaci o formulare diagnosi ma ha una profonda conoscenza degli alimenti e delle loro caratteristiche, tanto da essere il profilo più indicato per stilare un piano alimentare completo o suggerire gli integratori per ogni paziente.

Il percorso formativo per diventare nutrizionista e quello per diventare dietologo sono molto diversi e condizionati proprio dall’obiettivo ultimo di ciascuna professione: nel primo caso quello di fornire un’educazione alimentare indicata, nel secondo trattare i disturbi dello spettro alimentare. Anche la durata è molto diversa, sebbene queste due professioni collaborino lavorando gomito a gomito per il benessere fisico e psicologico di ogni paziente. Entrambe le professioni prevedono la possibilità di lavorare nel pubblico e nel privato, esercitando la libera professione, in modo da organizzare al meglio i ritmi della propria vita.

Diventare nutrizionista: percorso formativo e laurea online

Per diventare nutrizionista devi conseguire prima una laurea triennale afferente al mondo della Biologia, e poi una laurea magistrale abbinata (un’ottima scelta potrebbe essere proprio quella di Scienze della Nutrizione) in modo da poter sostenere l’esame di Stato da biologo. Una volta superato, potrai iscriverti alla sezione A dell’Albo dei Biologi ed esercitare la professione.

Puoi scegliere di sostenere il percorso in un’università pubblica o privata, tradizionale o telematica. In Italia esistono 11 atenei online, di cui 4 offrono dei corsi di laurea online dedicati a Scienze della Nutrizione.

Ogni Università Telematica ha prezzi diversi per ogni singolo corso di laurea che non sono in alcun modo legati all’ISEE.

I prezzi sono calcolati sulla basi di esigenze e costi della segreteria e sono rateizzabili:

  • Unicamillus: da 2.375 €
  • San Raffaele: 2.500 €
  • Mercatorum: 4.000 €
  • eCampus: 5.900 €

Il viaggio verso l’acquisizione necessaria alla professione inizia con la laurea triennale e termina con la laurea magistrale, alla quale è possibile aggiungere un master per perfezionare le proprie competenze.

Scienze della nutrizione online: opportunità

Lo chef è il mestiere migliore del mondo finché non scopri che puoi aiutare gli altri attraverso dei regimi alimentari complessi e adatti ad ogni tipo di esigenza. Chi sceglie di diventare nutrizionista lo fa perché crede nel potere di protocolli alimentari in grado di migliorare le nostre condizioni di vita, riducendo l’ansia e potenziando il benessere psicologico di ognuno.

Con la laurea online in Scienze della Nutrizione puoi studiare e lavorare contemporaneamente, facendo carriera velocemente e dedicandoti alla tua passione. Le iscrizioni sono aperte tutto l’anno e puoi fare gli esami mentre fai pratica sul campo, grazie alle convenzioni stipulate dagli atenei online con le aziende di settore.

Al termine del percorso, il titolo sarà riconosciuto dal MIUR e tu potrai sostenere l’esame di stato per l’iscrizione all’Albo di Biologi, entrando ufficialmente in questo incredibile mondo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.