cos’e-la-pietra-depilatoria

Cos’è la pietra depilatoria

Ultimamente si parla sempre più spesso della pietra depilatoria, anche sui social network. Sicuramente d’estate potrebbe essere utile e ci sono diversi buoni motivi per cui si può decidere di dare una chance a questo prodotto per la depilazione, che è economico, indolore e anche rispettoso dell’ambiente.

Metodi alternativi per la depilazione

Il rasoio è sicuramente un ottimo salvagente per una depilazione improvvisa, provvisoria e last-minute. L’effetto, però, è transitorio e momentaneo, perché i peli tendono a crescere molto più velocemente. Inoltre, anche se passato con tutte le accortezze del mondo, esistono dei tipi di pelle che proprio non riescono a tollerare il passaggio della lametta e di conseguenza si scatenano irritazioni e arrossamento, che sfociano nei classici puntini rossi, nei peli incarniti e scatenando un forte prurito.

Il rasoio fortunatamente non è l’unica opzione che le donne hanno a loro disposizione. Esistono diversi strumenti depilatori alternativi, che possono sicuramente rivelarsi meno aggressivi sulla cute. Tra questi, per esempio, la pietra depilatoria, che ultimamente sta riscuotendo un grandissimo successo. Uno strumento in grado di combinare alla depilazione l’azione esfoliante, proponendosi come un 2 in 1 che riesce a salvare tempo e ad essere incredibilmente efficace, allontanando il rasoio e tutte le conseguenze che ne derivano per la pelle.

Pietra depilatoria: cos’è?

Parlando della pietra depilatoria è fondamentale fare una distinzione importante, che dipende soprattutto dal materiale abrasivo con cui è stata realizzata. Uno strumento ergonomico e molto semplice da maneggiare, che si presenta con un supporto in plastica dura a cui viene apposto un blocco di pietra pomice, conosciuta soprattutto per i trattamenti per la cura dei piedi e ormai quasi inutilizzata per la depilazione, oppure una placca in microcristalli di vetro, che ha una tecnologia molto più avanzata. Entrambe svolgono le stesse identiche azioni, ovvero eliminare i peli superflui e nello stesso tempo effettuare un delicato gommage sulla pelle, aiutando ad asportare anche le cellule morte e tutte le imperfezione della pelle, come per esempio le macchiette più scure rispetto al resto dell’incarnato. Una duplice azione che regala l’effetto desiderato da ogni donna e che potrebbe essere l’ideale soprattutto durante l’estate. La pietra depilatoria è indolore ed economica ed è anche un’ottima alternativa per l’ambiente. A differenza dei rasoi e delle cerette, infatti, non produce alcun tipo di rifiuto nel breve termine e dura fino ad un massimo di tre anni. Questo è un altro dei motivi del suo grande successo.

Pietra depilatoria: come funziona

Ma come funziona la famosa pietra depilatoria? Basta seguire pochi semplici consigli, come inumidirla con l’acqua calda in caso di pelle sensibile e muoverla sempre con movimento rotatorio lungo la zona interessata. È molto importante ricordarsi, come dopo ogni trattamento depilatorio, di sciacquare bene la pelle e, una volta asciutta, applicare un prodotto lenitivo e rinfrescante per calmare la pelle e ottenere un effetto setoso. Se la vostra pelle soffre di dermatite atopica, dermatite seborroica o psoriasi, è importante sapere che i dermatologi sconsigliano fortemente l’impiego di questo strumento, che potrebbe aumentare lo stato dell’irritazione.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.