da-c.castello-l

La mostra “Extra terris” dà voce al settore

(ANSA) – PERUGIA, 23 AGO – Da Città di Castello i ceramisti lanciano l’appello alle istituzioni e alle forze politiche perché difendano gli artigiani e la tradizione di un settore messo in ginocchio dai costi energetici degli ultimi mesi.

    L’occasione è stata l’inaugurazione della mostra Extra Terris, iniziativa ideata e curata da Giada Colacicchi che proseguirà a Palazzo del Podestà in corso Cavour fino al 4 settembre con il patrocinio dell’Associazione italiana Città della ceramica e del Comune di Città di Castello. L’appello è stato condiviso dai protagonisti dell’esposizione, Luca Baldelli, Simona Baldelli, Fanette Cardinali, Ceramiche Noi, Eleonora Colacicchi, Francesco Fantini e Giorgio Ricciardi, con il sindaco Luca Secondi, il vicesindaco Giuseppe Stefano Bernicchi e il segretario dell’Associazione italiana Città della ceramica Giuseppe Olmeti, arrivato da Faenza per rappresentare il sodalizio nella prima iniziativa promossa da Città di Castello dopo la recente adesione.

    “Ci troviamo in una situazione difficilissima, con tante aziende in tutta Italia che alla fine del 2021 hanno visto aumentare gli ordinativi, ma che ora, con l’impennata dei costi energetici, non sanno più se stanno lavorando in perdita o stanno ancora guadagnando”, ha testimoniato Olmeti, rimarcando la necessità che ci siano ulteriori sostegni dopo quelli erogati dal Mise lo scorso anno. “Come associazione – ha spiegato – siamo impegnati nel guidare le realtà produttive a cogliere le opportunità offerte dai finanziamenti europei, dai progetti in rete e dai rapporti di amicizia e collaborazione su scala continentale, cercando di tenere la palla in gioco, di non far venire meno la fiducia e voglia di fare che sono fondamentali per tenere duro in questo periodo”.

    Premiata già all’inaugurazione dall’attenzione di numerosi visitatori, la mostra collettiva di arte ceramica Extra Terris presenta le creazioni di maestri artigiani tifernati che coniugano la tradizione artigiana con l’innovazione stilistica e le moderne strategie industriali. (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.