festival-delle-corripondenze:-oggi-e-il-giorno-del-premio-vittoria-aganoor-pompilj-–-vivo-umbria

Festival delle Corripondenze: oggi è il giorno del Premio Vittoria Aganoor Pompilj – Vivo Umbria

MAGIONE  – Festival delle Corrispondenze, il prgramma di oggi 11 settembre.

Alle ore 11 Casanova, un libertino grafomane. Lectio magistralis di Alessandro Marzo Magno, giornalista e scrittore. Introduce Federico Fioravanti, Festival del Medioevo.

Alle 16, Messaggi da Margherita Hack con Federico Taddia per Nata in Via delle Cento Stelle. Gatti, biciclette e parolacce: tutta la galassia di Margherita Hack. Alle 17 Mauro Biani, noto illustratore e vignettista ci invita a riflettere su quanto è avvenuto da quando il Covid è entrato nelle nostre vite con la raccolta delle migliori vignette che Biani ha realizzato per Repubblica dal febbraio 2020 a oggi ci parla di un Paese – di un mondo – che nemmeno di fronte alla più grave crisi sanitaria da un secolo a questa parte, nemmeno di fronte al ritorno della guerra nel nostro continente, ha saputo fare i conti con le proprie contraddizioni, e che dopo un brevissimo momento di grande unità ha visto fin troppi di noi rifugiarsi ciascuno nel proprio particolare.

Chiusura tra aneddoti, musica e parole affidata a Mogol.

IL PREMIO

Alle 18, in piazzetta Sant’Andrea, in programma l’attesa cerimonia di premiazione del Premio Vittoria Aganoor Pompilj. Presentano Luigina Miccio, coordinatrice del Premio e Francesco Bolo Rossini, attore. Ospiti d’onore gli attori Elena Gigliotti e Dario Aita.

Prima, alle 16.30, novità con la parola ai giurati. Un vero e proprio dietro le quinte del premio Aganoor con la presentazione del carteggio vincitore dell’edizione 2021.

Norberto Bobbio-Piero Calamandrei, Un «Ponte» per la democrazia. Lettere 1937-1956,

Edizioni di Storia e Letteratura. Ne parlerà il curatore Marcello Gisondi insieme a Adriana Chemello, Università degli Studi di Padova, presidente di giuria.

“Promuovere e incentivare – si legge nella nota stampa – la bellezza delle corrispondenze epistolari di ogni epoca, attraverso il lavoro di scrittori, studiosi, case editrici, archivisti e ricercatori. Arriva alla 24^ edizione il Premio letterario nazionale Vittoria Aganoor Pompilj, promosso e organizzato dal Comune di Magione. Un concorso, ormai atteso, unico nel suo genere nel panorama italiano e che ha una duplice finalità. Da un lato quella di incoraggiare appassionati, scrittori, giovani e non, a cimentarsi con questa particolare forma di racconto, quello epistolare appunto; dall’altro quella di riconoscere e premiare il lavoro di case editrici e studiosi che, partendo dalla ricerca documentaria e attraverso rigorosi criteri filologici di trascrizione e di curatela, arrivino a scoprire e pubblicare edizioni di carteggi che spaziano dall’arte alla politica, dall’economia alla scienza”.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.