fiera-dei-morti-2022,-tutto-pronto-a-perugia:-date-e-programma-a-pian-di-massiano-e-centro-storico

Fiera dei Morti 2022, tutto pronto a Perugia: date e programma a Pian di Massiano e centro storico

A Perugia torna la Fiera dei Morti 2022, la mostra mercato più grande dell’Umbria, che anche quest’anno rinnova l’appuntamento, nelle date dall’1 al 6 Novembre, un giorno in più rispetto a quanto preventivato. Non mancheranno anche i baracconi, prorogati fino al 13 novembre.

La Fiera dei Morti di una delle esposizioni più importanti del centro Italia, sicuramente dell’Umbria, per numero di espositori e varietà dell’offerta. Oltre 500 espositori nella Piazza Umbria Jazz – Pian di Massiano, dai prodotti per la persona (abbigliamento, biancheria, calzature, bigiotteria, profumeria, abbigliamento sportivo, caccia e pesca) a quelli per la casa (biancheria, casalinghi, libri, quadri e stampe, tappeti) dall’erboristeria, ferramenta, giocattoli e accessori auto ai prodotti agroalimentari del territorio. In programma inoltre “La fiera dei Morti 2022 anche in centro”, nelle stesse date e nelle tradizionali location di Corso Vannucci, Piazza della Repubblica, Piazza Matteotti e Piazza Italia

L’istituzione della “Fiera dei Morti” di Perugia coincide con l’età comunale, in epoca medievale. Se ne hanno testimonianze scritte sin dal 1260, nelle quali già allora veniva descritta come ”consuetudinaria”. Ogni anno, durante la celebrazione religiosa di Ognissanti, veniva svolto un grande mercato – da qui la denominazione di “Fiera d’Ognissanti” – in cui confluivano visitatori da tutta Italia. Le fiere dell’epoca avevano la funzione prevalente di scambio dei prodotti agricoli e del bestiame. Tuttavia i mercanti non si recavano a Perugia solo per comprare o vendere, ma anche per godere dell’atmosfera della città, che nei giorni della fiera era animata da saltimbanchi, giocolieri e, per antica consuetudine, da giochi come la caccia al toro, la corsa all’anello e la corsa del palio. La consuetudine del grande mercato rimane viva anche nel corso del ‘600, quando assume la denominazione di “Fiera dei Defunti”.

Ormai rinomata in tutta Italia, la manifestazione nell’800 viene definitivamente chiamata “Fiera dei Morti”. Oggi è un elemento di attrazione per famiglie e persone di tutte le età che non rinunciano alla tradizionale passeggiata tra le bancarelle di inizio novembre, tra artigianato artistico, curiosità e prodotti tipici locali, gustando le eccellenze gastronomiche provenienti da tutta Italia, dalle città europee ed extraeuropee. Un appuntamento irrinunciabile per tutti i perugini e non solo.

Per una migliore fruizione della Fiera dei Morti 2022, da quest’anno è stata realizzata, per la prima volta, la mappa con tutti gli stand e le categorie merceologiche presenti nell’area e con le informazioni per il pubblico reperibile all’interno del sito del Comune di Perugia. I visitatori potranno conoscere quali sono gli operatori commerciali presenti, dove è localizzato esattamente il loro stand e anche la possibilità, cliccando sul nome dell’operatore, di visitare il loro sito o la loro attività di e-commerce se presente. “La Fiera è una delle tradizioni più sentite dai Perugini, nonché un’ iniziativa di rilevanza economica che porta a Perugia operatori commerciali da tutta Italia e anche dalle città gemellate fuori dall’Italia. La mappa virtuale della Fiera dei Morti è uno strumento per supportare e migliorare le prossime edizioni della Fiera che indica una tendenza verso la digitalizzazione dei servizi economici offerti dal nostro Comune”.

Come detto si rinnova anche l’appuntamento della Fiera dei Morti 2022 anche in centro. I Giardini di Piazza Italia accoglieranno le produzioni artigianali ed enogastronomiche provenienti dalle città gemellate con Perugia. In particolare troveremo espositori dalla regione francese della Provenza di Aix en Provence e dalla capitale slovacca Bratislava. a Fiera è promossa dal Comune di Perugia e organizzata in collaborazione con il Consorzio Perugia in Centro e l’Associazione Farefacendo, nelle date martedì 1 a domenica 6 novembre nel centro storico di Perugia, tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00! Ingresso libero.

L’area di corso Vannucci e piazza della Repubblica con i Portici della Prefettura in piazza Italia presenterà soprattutto produzioni artigianali, curiosità, articoli per la casa, in piazza Italia dalle città gemellate con Perugia – Aix en Provence, Bratislava, Tübingen, Potsdam, Seattle e Grand Rapids); in piazza Matteotti prodotti tipici gastronomici e street food da varie regioni d’Italia (Umbria, Puglia, Lombardia, Sardegna, Piemonte, Calabria, Sicilia, Trentino Alto Adige).

© Riproduzione riservata

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *