fototrappole-in-azione,-a-sansepolcro-crescono-le-sanzioni-tramite-i-dispositivi-“e-killer”

Fototrappole in azione, a Sansepolcro crescono le sanzioni tramite i dispositivi “E-Killer”

Fototrappole in azione, a Sansepolcro crescono le sanzioni tramite i dispositivi

Fototrappole in azione, a Sansepolcro crescono le sanzioni tramite i dispositivi “E-Killer”

27 sanzioni grazie alle fototrappole nel territorio di Sansepolcro. Negli ultimi tre mesi attraverso i dispositivi che controllano le postazioni di raccolta dei rifiuti in varie zone del comune biturgense, sono molte le infrazioni rivelate e punite dall’amministrazione comunale. Un dato che già di per sé dimostra che i sistemi di controllo del territorio messi in atto dall’amministrazione comunale stanno funzionando efficacemente, ma anche quanto ancora sia necessario sensibilizzare la cittadinanza sui comportamenti da tenere per quanto riguarda il corretto smaltimento di rifiuti.

Con l’inizio dell’estate sono inoltre entrate in funzione due fototrappole “E-killer” che permettono di controllare postazioni e aree critiche in maniera flessibile e mimetica: questo fa sì che il numero di infrazioni rilevato sia, purtroppo, quasi sempre piuttosto alto. 

“Inutile dire – commenta l’assessore ai Beni Comuni Gabriele Marconcini – che sarebbe bello assistere ad una riduzione degli abbandoni e dei cattivi conferimenti. Purtroppo – prosegue Marconcini – certi processi culturali richiedo tempo; questo ci impone di attivare anche sistemi di deterrenza che possano, almeno, ridurre i costi di certe azioni sbagliate, che inevitabilmente ricadono sull’intera collettività.

Si ricorda che per lo smaltimento del verde e degli ingombranti è attivo il servizio di ritiro dei rifiuti a domicilio che può essere prenotato gratuitamente al numero 800 127484.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *