furto-col-fischio,-a-napoli-ladri-di-motorini-messi-in-fuga-dal-cellulare:-il-video-e-le-polemiche-–-il-riformista

Furto col fischio, a Napoli ladri di motorini messi in fuga dal cellulare: il video e le polemiche – Il Riformista

Il filmato girato da un residente e le critiche: “Perché non chiami la polizia?”

Ciro Cuozzo — 6 Settembre 2022

Furto col fischio, a Napoli ladri di motorini messi in fuga dal cellulare: il video e le polemiche

Furto di uno scooter sventato da un residente affacciato al balcone di casa che riprende la scena con il cellulare. Siamo a Napoli, nel centro città. E’ l’una di notte e tra le strade deserte ci sono quattro giovani in sella a due scooter. Tre hanno il casco a coprire parzialmente il volto, un altro indossa invece una felpa con il cappuccio. Sono a caccia di scooter, girano per le viuzze alla ricerca di possibili prede.

Dall’alto però c’è un residente della zona, affacciato al balcone di casa insieme a una donna, a riprendere l’intera scena, forse perché già allarmato in precedenza dal via vai sospetto. Nel filmato, pubblicato su Tiktok e diventato virale in poche ore, si vedono due dei quattro giovani scendere dalla scooter e dirigersi verso il marciapiede dove è parcheggiata la preda designata.

Uno di loro sale sul motorino da rubare, l’altro da terra inizia a forzare la ruota anteriore per spaccare il bloccasterzo. Mentre sono all’opera arriva un fischio. A lanciare l’allarme sono gli altri due complici, in attesa in strada su un altro scooter. Il colpo fallisce perché uno di loro si accorge che dal balcone c’è chi sta riprendendo la scena con il cellulare. “Ti ha visto con il cellulare, ha visto?” dichiara la donna mentre l’autore del video riprende uno dei quattro giovani che guarda verso l’alto.

Un furto sventato grazie a un cellulare. Un gesto che però non ha mancato di suscitare polemiche sui social. C’è chi infatti critica l’autore del video. “Perché non hai chiamato le forze dell’ordine?” è la domanda più insistente. Altri provano a difenderne l’operato: “Ha fatto bene a riprendere, il video adesso aiuterà la polizia a identificare i ragazzi”. Altri ancora domandano: “Chiamare le forze dell’ordine per vederle, se tutto va bene, dopo oltre mezz’ora?”.

Il filmato, pubblicato anche su Facebook, ha ottenuto migliaia di visualizzazione e potrebbe essere già stato acquisito dalle forze dell’ordine per identificare il gruppetto di ragazzi entrati in azione. La nuova tendenza di girare video mentre in strada avvengono furti o rapine sta prendendo sempre più consistenza. Lo scorso mese di maggio, un altro video girato sempre nel centro di Napoli, cristallizzò la rapina commessa ai danni di una giovane donna che stava entrando nel palazzo di casa.

Giornalista professionista, nato a Napoli il 28 luglio 1987, ho iniziato a scrivere di sport prima di passare, dal 2015, a occuparmi principalmente di cronaca. Laureato in Scienze della Comunicazione al Suor Orsola Benincasa, ho frequentato la scuola di giornalismo e, nel frattempo, collaborato con diverse testate. Dopo le esperienze a Sky Sport e Mediaset, sono passato a Retenews24 e poi a VocediNapoli.it. Dall’ottobre del 2019 collaboro con la redazione del Riformista.

© Riproduzione riservata

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.