grifo,-saluta-chichizola-arrivano-gori-e-vulikic.-c’e-la-nuova-divisa

Grifo, saluta Chichizola Arrivano Gori e Vulikić. C’è la nuova divisa

di G.R.

Cambio della guardia per la porta del Perugia. Mentre a Pieve di Cadore è il giorno dei saluti per Leandro Chichizola che, come scrive GrifoTube, ha lasciato il ritiro veneto, viene ufficializzato l’ingresso nel mondo biancorosso di Stefano Gori che arriva in prestito dalla Juventus. Intanto nei social la società di Pian di Massiano ha pubblicato le foto della prima maglia della prossima stagione.

Chichi verso Parma

Chichizola martedì non si è allenato a Pieve di Cadore e già in serata dovrebbe arrivare nel ritiro del Parma. A sbloccare la trattativa  è stato proprio l’arrivo in biancorosso di Gori. Nell’ultima stagione ha vinto il premio di Miglior Grifone conquistando i tifosi per personalità e interventi dopo un arrivo in estate tra diversi scetticismi. E’ stato uno dei migliori del campionato cadetto mantenendo la porta inviolata per 14 partite e subendo solamente 32 reti in 38 match. Attirato dal progetto del Parma che punta alla promozione diretta e non può sbagliare per due stagioni di fila ha rifiutato la proposta di rinnovo quadriennale del Perugia. Nel club ducale partirà come secondo alle spalle di Gianluigi Buffon provando a soffiargli il posto.

Benvenuto Gori

La scorsa stagione era a Como ed era in campo quando il Perugia al Sinigaglia perse 4-1. Ha giocato 19 partite con i lariani saltando parte della stagione per un problema muscolare. Dalla Lombardia lo descrivono come carismatico e disinvolto con i piedi. Va però ricordato che Castori odia il retropassaggio al portiere. Gori ha un buon score anche con i rigori avendone parati il 25% di quelli che si è trovato a fronteggiare: 12 su 46. Il comunicato del Perugia: «A.C. Perugia Calcio comunica di aver raggiunto l’accordo con FC Juventus per l’acquisizione a titolo temporaneo, fino al termine della stagione 2022/2023, del calciatore Stefano Gori. Il portiere, nato il 9 marzo 1996 a Brescia, è cresciuto nel settore giovanile delle Rondinelle, per poi trasferirsi al Milan nel 2014 con il quale vince il torneo di Viareggio. Ha vestito le maglie di Bari, Pro Piacenza, Pisa (101 presenze) e nell’ultima stagione quella del Como. Benvenuto in biancorosso Stefano!».

La nuova maglia stile retrò

La nuova maglia del Perugia si ispira al passato guardando però al futuro. Frankie Garage ha realizzato una divisa con bande oblique in doppio colore reinterpretate con un design moderno. Il colore principale rimane il rosso a cui viene accostato il bianco. Anche quest’anno c’è una cura particolare dei dettagli come la scritta 1905 (data di nascita del club) posta sul retro del collo. Il club con un comunicato ha dato le informazioni tecniche della divisa disponibile da lunedì 18 luglio alle ore 16. «Il tessuto realizzato in poliestere e spandex garantisce elasticità alla maglia ed è stato inciso a caldo con un pattern raffigurante i cinque rioni di Perugia a cui è stato aggiunto come sesto elemento il Grifo, simbolo della città e della società stessa, così da sottolineare nuovamente il messaggio che #NOISIAMOPERUGIA. Oltre allo sponsor tecnico Frankie Garage sono presenti il main sponsor Vim, azienda farmaceutica leader nel settore, il second sponsor Vitakraft, azienda leader a livello mondiale nel settore pet food, lo sleeve sponsor Sisas Spa, azienda leader nel settore segnaletica stradale e il back sponsor Re Salmone, brand della società La Nef leader nella produzione di salmone affumicato. Short sponsor Mericat, azienda leader nel settore del ferro e del legno».

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.