i-bronzi-di-riace-e-reggio-calabria-sotto-i-riflettori,-la-dedica-del-mensile-bell’italia:-“opere-di-valore-universale”

I Bronzi di Riace e Reggio Calabria sotto i riflettori, la dedica del mensile Bell’Italia: “opere di valore universale”

bronzi di riace bell'italia

La rivista mensile dedicata al turismo culturale ha dedicato un approfondimento sui Bronzi di Riace, ovviamente per il 50° Anniversario dal loro ritrovamento, ma ha fornito importanti consigli per i visitatori che hanno in mente di fare un viaggio a Reggio Calabria

E’ il mese dei Bronzi di Riace, le due meravigliose statue greche conservate al Museo Archeologico di Reggio Calabria che tra pochi giorni (il 16 agosto) compiranno 50 anni esatti dal loro ritrovamento. Si tratta di una ricorrenza importantissima, non solo per la città calabrese dello Stretto, ma per l’interno nostro Paese. A dimostrarlo, per l’ennesima volta, è il mensile Bell’Italia, rivista mensile dedicata al turismo culturale che da quasi trent’anni racconta con ampi articoli, splendide fotografie e illustrazioni esclusive le meraviglie della Penisola: dai borghi ai paesaggi, dai palazzi ai musei, ai centri storici, dalle delizie dell’enogastronomia all’ospitalità d’eccellenza. La missione del giornale è scovare le bellezze nascoste e meno nascoste del nostro Paese: per il mese di agosto 2022 è toccato proprio ai due guerrieri di bronzo, “straordinarie statue del IV° secolo avanti Cristo raffiguranti atletiche figure maschili. L’anniversario è l’occasione per visitare a Reggio Calabria il Museo Archeologico Nazionale che ospita i Bronzi di Riace, e scoprire anche le altre meraviglie della collezione. Come l’affascinante Kouros di Rhegion, in marmo, da poco restaurato, o le tavolette votive e raffiguranti il mito di Persefone, trasposizione mitologica dell’avvicendarsi delle stagioni”.

Ogni mese Bell’Italia fornisce tanti spunti di viaggio, con tutte le informazioni pratiche per organizzarlo, infatti per la rubrica “Dove, come, quando” il mensile volge lo sguardo verso lo Stretto proponendo “passeggiate con vista sullo Stretto” a Scilla, ma anche la visita alla Pinacoteca Civica dove si possono trovare le tavolette di Antonello da Messina. Esaltato anche il Museo del Bergamotto, il Castello Aragonese e il Palazzo della Cultura “Pasqualino Crupi”. Suggeriti diversi alberghi, ristoranti del luogo, focus sulla Gelateria Cesare situata sul Lungomare Falcomatà. Per i turisti la città di Reggio Calabria potrebbe davvero rappresentare una sorpresa da tutti i punti di vista.


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.