i-sintomi-della-variante-omicron-5-e-come-curarsi

I sintomi della variante Omicron 5 e come curarsi

La sottovariante Omicron 5 del Covid-19 ha contribuito all’aumento dei nuovi casi positivi. Purtroppo Omicron 5, sebbene sia meno letale, è altamente contagiosa e i suoi sintomi sono simil influenzali. Scopriamo quali sono i sintomi caratteristici di questa sottovariante e la cura.

Omicron 5, come riconoscere i sintomi e curarsi

Tutto parte dalla gola. Il primo sintomo da non sottovalutare è proprio il mal di gola che difficilmente si tramuterà in placche alla gola, sintomo di un’infezione batterica. Poi più in generale sono colpite le alte vie aeree e quindi può presentarsi come sintomo anche il raffreddore. Dopo questi primi sintomi leggeri, solitamente si presenta febbre fino a 39°, dolori muscolari e ma di testa.

Nella maggior parte delle persone, però, questi sintomi più severi durano più o meno 2 giorni.

I principai farmaci utilizzati

Per quanto riguarda la cura, invece, i medici e i farmacisti sono soliti consigliare farmaci antipiretici come il paracetamolo per far passare la febbre. Oltre agli antipiretici sono spesso utilizzati farmaci antinfiammatori. Un’altra tipologia di farmaci indicati sono gli antivirali che vengono solitamente prescritti per i soggetti fragili. Infine vi sono anche i monoclonali ma, come riporta La Repubblica, solo un tipo funziona contro Omicron 5.

Articoli correlati Coronavirus

Leggi anche

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.