Il cartone che spiega «come assumere il controllo del mondo» attraverso i vaccini non risale al 1920

il-cartone-che-spiega-«come-assumere-il-controllo-del-mondo»-attraverso-i-vaccini-non-risale-al-1920

Il 21 settembre 2021 la redazione di Facta ha ricevuto la richiesta di verificare un articolo pubblicato il giorno precedente su La Pekora Nera, sito web contenente numerosi esempi di disinformazione sui vaccini contro la Covid-19 (ad esempio qui e qui). 

L’articolo oggetto della segnalazione si intitola “Come assumere il controllo del mondo: cartoon del 1920” e contiene un omonimo video lungo poco più di due minuti e un commento scritto dal divulgatore anti-vaccinista Stefano Montanari che recita: «Un cartone animato datato 1920 racconta passo per passo “come assumere il controllo del mondo”. La coincidenza nei dettagli è davvero sorprendente perché lo stiamo vivendo un secolo dopo».

Il contenuto oggetto della nostra verifica si presenta come un filmato in bianco e nero che si apre con la scritta “An Early Warning Cartoon» (al minuto 0:02) e spiega che per «assumere il controllo del mondo» basterà «introdurre un’influenza come arma», «inondare giornali e radio di morte», «chiudere i negozi e le chiese», «utilizzare le forze dell’ordine per soffocare il dissenso» e infine «far sfilare i malati e i morti» (dal minuto 00:11 al minuto 00:50). Come passaggio finale, il piano propone di «iniettare un vaccino per sterilizzare i mocciosi e sopprimere gli anziani» (minuto 1:33) in modo tale che «le persone che possiedono le banche» arrivino a possedere anche gli ospedali (dal minuto 1:56). Il filmato si conclude con la frase «questo è il loro piano per possedere te».

Si tratta di una notizia falsa. 

Il presunto cartoon del 1920 non era mai stato pubblicato su internet fino al 31 maggio 2021, quando un filmato intitolato “Early Warning Cartoon: come conquistare il mondo” è stato caricato sulla piattaforma BitChute, servizio di hosting video noto per le sue regole di moderazione molto permissive e per questo diventato luogo di ritrovo per esponenti di estrema destra e diffusori di teorie complottiste. 

Come hanno sottolineato i colleghi di Reuters, la presunta datazione del video è facilmente smentibile analizzando il passaggio sull’introduzione dell’influenza «come arma», che in inglese è resa con l’espressione «weaponize». Secondo il dizionario etimologico Merriam-Webster, tuttavia, la prima attestazione della parola «weaponize» nella lingua inglese risale al 1957.

Come ha notato il 30 giugno scorso il sito di debunking Hoax Eye, il tappeto musicale del filmato è “St. James Infirmary Blues”, composta nel 1933 dal musicista Cab Calloway per il film d’animazione “Betty Boop in Snow White”. Tale colonna sonora non compare in nessun altro prodotto d’intrattenimento del tempo, dal momento che la legge americana sul copyright protegge i diritti di sfruttamento esclusivo dell’opera per 50 anni. Il font utilizzato per la scritta “Early Warning Cartoon» è inoltre un Oleo Script, carattere creato negli anni dieci del Duemila da tre grafici argentini.

È probabile, dunque, che il cartone sia frutto della rielaborazione e del montaggio di scene appartenenti a vecchi cartoni animati (ad esempio, l’animazione al minuto 1:40 è molto simile a questo passaggio di Betty Boop, al minuto 3:12). Le numerose similitudini tra il video oggetto della nostra verifica e spezzoni di Betty Boop sono state confermate a Reuters da un portavoce dei Fleischer Studios (detentori dei diritti del cartone) e sono elencati in questo video YouTube.