il-corteo-storico-ospite-d’onore-in-olanda:-tutto-pronto-per-il-gemellaggio-tra-cittaslow

Il Corteo Storico ospite d’onore in Olanda: tutto pronto per il gemellaggio tra Cittaslow

Il 4 settembre prossimo il Corteo Storico di Orvieto sarà ospite in Olanda, nella città di Echt-Susteren, per prendere parte all’importante evento religioso dell’Heiligdomsvaart, ovvero il Pellegrinaggio delle Reliquie.

L’Heiligdomsvaart è un evento cattolico che ha luogo ogni sette anni, le cui origini sono da rintracciare nel pellegrinaggio alla tomba di San Servazio, santo morto a Maastricht nel 384. E proprio nel capoluogo della Provincia del Limburgo sorge la Basilica di San Servazio in cui si trova la tomba del santo, le cui reliquie hanno da sempre attirato un gran numero di pellegrini.

Per l’edizione 2022 dell’Heiligdomsvaart, il ricco calendario di eventi inizia il 26 agosto per concludersi l’11 settembre. Il cuore dell’evento sarà la Processione storica del reliquiario attraverso Susteren, che avrà luogo il 4 settembre e vedrà sfilare anche una Ambasceria del Corteo Storico di Orvieto. Nella parte anteriore del corteo, la storia di Susteren è rappresentata e raccontata da gruppi in abiti storici e artistici. La seconda parte contiene l’esposizione delle reliquie. Al corteo partecipano oltre 1000 persone, divise in più di cinquanta gruppi diversi. A fare gli onori di casa il sindaco olandese Jos Hessels, insieme al vicepresidente di Cittaslow International, Manfred Dörr, sindaco di Deidesheim.

L’Ambasceria del Corteo Storico di Orvieto rappresenterà con orgoglio la città e la sua identità. Come per il Pellegrinaggio delle Reliquie, la cui storia risale ad oltre 570 anni fa, il Corteo Storico di Orvieto celebra la ricorrenza eucaristica del Corpus Domini, solennità religiosa istituita nel 1264 da papa Urbano IV, tramite la bolla Transiturus, proprio da Orvieto, nel cui Duomo è conservato il Sacro Corporale del Miracolo di Bolsena.

Luoghi distanti eppure strettamente connessi, Orvieto e Echt-Susteren, in Olanda. Due importanti Cittaslow, il cui primo incontro avvenne nel 2019 nell’ambito del ciclo di appuntamenti “A Scuola di Cittaslow”, promosso da Cittaslow International ad Orvieto. “Allora furono gettate le basi – spiega Pier Giorgio Oliveti, Segretario Generale di Cittaslow International – per un gemellaggio internazionale fra i due Cortei Storici”.

“Siamo lieti di poter dare finalmente seguito a questa collaborazione che porta il nostro Corteo fuori dai confini della città. Abbiamo lavorato per dare seguito all’iniziativa e siamo felici di parteciparvi, convinti che potrà aprire una nuova stagione”, ha affermato Silverio Tafuro, Presidente dell’Associazione ‘Lea Pacini’.

Nel salutare la municipalità e la comunità di Echt-Susteren, il Sindaco, Roberta Tardani evidenzia che la solennità del Miracolo Eucaristico del Corpus Domini – la cui reliquia è custodita da secoli nella basilica cattedrale di Orvieto – è fortemente sentita e partecipata dalla comunità locale che ne ha fatto, oltre che un simbolo religioso anche un proprio simbolo identitario, e che il Corteo Storico di Orvieto, al di là dell’originalità e della bellezza dei suoi 400 costumi, ben esprime questo sentimento popolare ai più alti livelli.

Per il Sindaco di Orvieto l’importanza del gemellaggio culturale delle Cittaslow di Echt-Susteren e Orvieto va salutata, infine, come straordinaria occasione per far conoscere sempre più in Italia, in Europa e nel Mondo il patrimonio di storia, tradizioni e valori della nostra città, nell’ottica del progetto che vede la candidatura di Orvieto a “Capitale della Cultura 2025”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.