Il dolore di Assisi per la scomparsa dell’artista Guido Carli

il-dolore-di-assisi-per-la-scomparsa-dell’artista-guido-carli

ASSISI – In un lungo post su facebook il sindaco Stefania Proietti ha voluto ricordare la figura del maestro “Claudio Carli, un pittore, un maestro che ha interpretato la vita e l’essenza della città”.  

“Claudio componeva la bellezza di Assisi con le sue mani, i suoi sentimenti e le sue impressioni – scrive il sindaco -. E’ stato un personaggio poliedrico, pieno di inventiva e di genialità, che ha amato visceralmente la sua città “raccontandone” le parti più nascoste e ha portato la sua arte oltre i confini regionali.

 Caro Claudio, sei nell’anima di Assisi, e oggi ci hai uniti tutti intorno a te. Il dolore per il distacco da te è incommensurabile ma la luce della tua arte sarà sempre più forte ed, impressa nelle tue opere, è immortale: per Assisi, tu vivi, per sempre”.

*******

Amore per la città e le sue tradizioni che riassumiamo in questo post messo inserito sulla sua pagina Facebook da Patrizia Bovi, tra i fondatori dell’Ensemble Micrologus, all’indomani della triste notizia della scomparsa di Carli.

Prova d’autore di Claudio Carli, fatta in occasione del Kalendimaggio 91 quando rappresentammo per la prima volta Aucassin et Nicolette a Piazza San Rufino.

Ho sempre custodito i disegni che tu hai fatto per quella occasione come un tesoro prezioso, ripensando ogni volta ai momenti di gioia divertimento e condivisione vissuti insieme…

 Oggi te ne sei andato e non riesco a smettere di piangere, un grande artista, un caro amico, una persona preziosa… 

Addio Claudio, oggi Assisi perde uno dei suoi figli più amati.

Un abbraccio immenso a Caterina, Emanuela, Carletto, Mario, Giulia, Stefania, Roberto“.