il-giovane-in-questa-foto-non-si-trovava-in-tribunale-per-aver-rubato-del-cibo

Il giovane in questa foto non si trovava in tribunale per aver rubato del cibo

L’8 giugno 2021 su Facebook è stata pubblicata una foto che mostra un giovane in manette circondato da uomini delle forze dell’ordine all’interno di un’aula di tribunale. 

Lo scatto è accompagnato da un commento, scritto da chi ha pubblicato il post su Facebook. Si legge che il ragazzo avrebbe 15 anni e sarebbe stato sorpreso a rubare in un negozio di alimentari in America. Il giudice, stando al testo, dopo aver sentito dal ragazzo che era povero e che aveva rubato per fame, avrebbe annunciato il suo verdetto: «Rubare, soprattutto rubare il pane è un crimine molto vergognoso. E qui siamo tutti responsabili di questo crimine. Tutti i presenti in questa sala oggi, me compreso, sono responsabili di questo crimine. Così tutti i presenti saranno multati di 10 dollari. Nessuno uscirà da qui finché non daranno i 10 dollari». Il giudice avrebbe poi stabilito una multa pari a 1.000 dollari per il proprietario del negozio che aveva consegnato alla polizia il ragazzo affamato.

Si tratta di un contenuto fuorviante che veicola una notizia falsa.

La foto oggetto della nostra verifica non mostra un giovane di 15 anni arrestato perché aveva rubato in un negozio di alimentari. Lo scatto mostra in realtà Cristian Juan Fernandez, ragazzo di Jacksonville (Florida, Stati Uniti) che si trovava in tribunale dopo essere stato arrestato a marzo 2011 (all’epoca aveva 12 anni) sotto l’accusa di omicidio di primo grado per la morte del suo fratellastro di 2 anni, David Galarraga, come si può verificare qui, qui e qui. Nel 2018 l’emittente locale Action News Jax ha riferito che Fernandez sarebbe stato rilasciato in libertà vigilata. Il ragazzo aveva scontato sette anni in un centro di detenzione minorile dopo essersi dichiarato colpevole di omicidio colposo nel 2013.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *