infermiera-finisce-in-tribunale,-si-fece-intestare-i-beni-di-un-ricco-imprenditore.

Infermiera finisce in tribunale, si fece intestare i beni di un ricco imprenditore.

Avrebbe raggirato un ricco imprenditore e si sarebbe fatta intestare i sui beni. Infermiera dell’OPI di Roma finisce alla sbarra.

Una Infermiera di 56 anni, A.P.R., iscritta all’OPI di Roma è finita alla sbarra con l’accusa di circonvenzione di incapace. Si sarebbe fatta intestare un lussuoso appartamento in Largo del Nazareno nella Capitale, per un valore complessivo di 2 milioni e 600.000 euro. Inoltre sarebbe titolare di una polizza co-intestata di 3 milioni di euro e di una “paghetta” di 125 euro settimanali. Non si contano presunti regali di lusso e soldi versati in conti di familiari.

Con l’Infermiera accusato di circonvenzione di incapace anche l’autista personale dell’uomo, presunto intestatario di assegni per un valore complessivo di 74.000 euro.

I fatti risalgono al periodo 2009-2015. L’Infermiera e il ricco possidente si erano conosciuti in ospedale mentre stava morendo la moglie. Poi è deceduto anche lui nel 2017. L’uomo mostrava i primi segni della demenza secondo i familiari, che hanno sporto apposita denuncia in Procura, la stessa che poi ha avviato le indagini di rito.

Le accuse per la collega sono pesanti, ma è sempre tutto da dimostrare, anche perché i rapporti tra l’anziano e la sua famiglia erano compromessi da tempo. Pertanto la ricostruzione dei fatti può essere artefatta dalla non conoscenza diretta di quanto avvenuto. Su ciò saranno i giudici a decidere.

La donna ad oggi è l’erede universale di tutti. Contro di lei i tre nipoti del ricco imprenditori, che pretendono di venire in possesso della loro “legittima” eredità.

Vedremo cosa accadrà, al momento per noi la collega è innocente.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.