italia-gialla?-e-comunque-allarme-ristoranti.-coldiretti:-“180mila-cosi-restano-ancora-chiusi”

Italia gialla? È comunque allarme ristoranti. Coldiretti: “180mila così restano ancora chiusi”

Da lunedì 15 maggio tutte le regioni italiane, con l’incognita Valle d’Aosta, saranno gialle. Ci sarebbe da esultare, se non fosse per l’ennesimo allarma lanciato da Coldiretti: rimane infatti drammaticamente aperta la questione locali. La metà delle attività di ristorazione, circa 180mila realtà (con annessi posti di lavoro), dovranno tenere le saracinesche abbassate a causa della mancata disposizioni di spazi all’aperto. (Continua a leggere dopo la foto)

Come spiega affaritaliani.it, riprendendo l’analisi di Coldiretti, “la riapertura all’interno di bar, ristoranti, pizzerie e agriturismi e lo spostamento del coprifuoco sono importanti per le imprese agroalimentari stremate da lunghi periodi di chiusura che hanno determinato un effetto a valanga sulla filiera con 1,1 milioni di tonnellate di cibi e di vini invenduti dall’inizio della pandemia”. (Continua a leggere dopo la foto)

Complessivamente nell’attività di ristorazione – rileva la Coldiretti – sono coinvolte 70mila industrie alimentari e 740mila aziende agricole lungo la filiera impegnate a garantire le forniture per un totale di 3,6 milioni di posti di lavoro. “Si tratta di difendere la prima ricchezza del Paese con la filiera agroalimentare nazionale che – conclude Coldiretti – vale 538 miliardi pari al 25% del Pil nazionale ma è anche una realtà da primato per qualità, sicurezza e varietà a livello internazionale”. (Continua a leggere dopo la foto)

Nei bar o nei locali all’aperto sarà consentito pranzare o cenare in massimo in quattro, e il coprifuoco dal 24 maggio scatterà alle 23. Riapriranno spiagge e piscine all’aperto, si potrà quindi tornare a nuotare, dando inizio alla bella stagione. Le regole da rispettare sono chiare: due lettini e una poltroncina al massimo sotto ogni ombrellone, distanti un metro e mezzo l’uno dall’altro, mascherine obbligatoria per andare in bagno, fare una passeggiata e mangiare al ristorante.

Ti potrebbe interessare anche: Il nuovo business di Amazon: la salute. Pronti i nuovi tamponi e la scalata alla Sanità

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *