La Raggi oltre il ridicolo: «Colpa di Veltroni» Villa Borghese, la foto del degrado fa il giro del mondo

la-raggi-oltre-il-ridicolo:-«colpa-di-veltroni»-villa-borghese,-la-foto-del-degrado-fa-il-giro-del-mondo

 

Fonte:secoloditalia 23 feb 2021 di Carlo Marini

Il degrado di Villa Borghese è sotto gli occhi dei romani da tempo. C’è voluto un giornalista internazionale per far saltare alla ribalta mondiale l’ennesima brutta pagina di questa città. Il giornalista Crispian Balmer, corrispondente in Italia dell’agenzia di stampa britannica Reuters e già inviato a Gerusalemme, Parigi, Madrid, domenica 21 febbraio ha postato su Twitter una foto dell’ingresso a un parcheggio sotterraneo di Villa Borghese.

Villa Borghese, la denuncia del giornalista Reuters

Scale mobili abbandonati all’incuria e ormai ridotte a una selva da Indiana Jones. Queste scale non sono più utilizzate da anni: tanto tempo fa erano state previste per collegare la superficie cittadina con l’area del parcheggio per le auto, sotto al Galoppatoio. Sotto il post di Balmer, si è accesa la polemica.

Ma la cosa più imbarazzante è che per i fan della Raggi, quelle scale mobili non sono l’ennesima prova della sua incapacità. La giunta grillina ha risposto con una nota.  “La manutenzione delle scale mobili di Villa Borghese vicino il Galoppatoio è di competenza di Saba Italia, gestore del parcheggio sotto Villa Borghese. Scale mobili per l’accesso al parcheggio in disuso da 30 anni. L’area è stata delimitata per sicurezza”. Questa la nota di Roma Capitale. Tanto per lavarsi le mani.

E tra i grillini c’è chi rimpalla ulteriormente la questione. “Il Comune nn è responsabile del funzionamento di quelle scale. Quel parcheggio sotterraneo a cui esse portano è in gestione ad un privato grazie ad una concessione di 50 anni firmata da Veltroni sindaco Pd. Attualmente c’è un contenzioso in corso. Grazie Veltroni, grazie Pd!”. E poco importa se con quel Pd ormai si è alleati stabilimente a livello nazionale. E, probabilmente, anche a livello locale.

Anche Ferrero attaccò la Raggi: “Qui buche, sporcizia e topi”

A maggio dello scorso anno un altro tweet celebre prese di mira la sindaca per il degrado della zona. Massimo Ferrero, produttore cinematografico e presidente della Sampdoria aveva fotografato lo scempio accompagnandolo da un cinguettio velenoso. “Buongiorno #virginiaraggi ti sembra possibile che un padre vada a Villa Borghese con il proprio figlio in bicicletta e trova: buche, ratti grandi come negli horror movie, sporcizia? Signora sindaco questa è Roma capitale d’Italia o la periferia del mondo? Basta”. Evidentemente non è bastato.

Riflessioni sull’articolo

Questo è come ha gestito la capitale la cara sindaca Raggi, ovviamente da buona politica navigata, la colpa e sempre degli altri, di chi c’era prima di chi verrà dopo, i pentastellati in generale su mia culpa non ne voglio sapere neanche il significato

L’articolo La Raggi oltre il ridicolo: «Colpa di Veltroni» Villa Borghese, la foto del degrado fa il giro del mondo proviene da L’angolo libero.