l’antiterrorismo-a-casa-di-selvaggia-lucarelli,-lei-attacca-la-lamorgese:-“se-ci-fosse-la-meloni…”

L’Antiterrorismo a casa di Selvaggia Lucarelli, lei attacca la Lamorgese: “Se ci fosse la Meloni…”


martedì 24 Maggio 8:51 – di

Selvaggia Lucarelli non se l’aspettava: all’alba, la polizia ha bussato alla sua porta, ha chiesto del figlio, ha ordinato di farsi da parte per effettuare una perquisizione. Alla ricerca di prove che a quanto pare non ha trovato. Nel mirino, il primogenito dell’influencer, accusato di aver partecipato a disordini di piazza in occasione delle proteste sull’alternanza scuola-lavoro. Il racconto della blogger è arrivato, puntuale, sui suoi profilo social.

Selvaggia Lucarelli e la perquisizione dell’Antiterrorismo

Giovedì mattina sono venuti sei gentili carabinieri in casa mia per effettuare una perquisizione a seguito di un’indagine coordinata DALL’ANTITERRORISMO (non è stato trovato nulla). Reato contestato a mio figlio minorenne: imbrattamento con un palloncino di vernice rossa. Lavabile, pare. (o adesivi o scritte, non ho neppure capito con precisione) E quello che è capitato a me è capitato in questi giorni ad altre decine di ragazzini e genitori per le proteste in piazza di mesi fa, proteste contro l’alternanza scuola / lavoro (era morto uno studente, due giorni fa ne è quasi morto un altro) e contro Gazprom con cui continuiamo a fare affari nonostante guerra e sanzioni contro la Russia. Quei ragazzini erano stati manganellati, mandati all’ospedale, traumatizzati e ora vengono perquisiti e perfino arrestati. Un ragazzo giovanissimo è stato obbligato a fare delle flessioni in mutande mentre avveniva la perquisizione. Sta succedendo qualcosa di molto grave in questo paese e il fatto più preoccupante è che sta succedendo mentre ci dicono che ci stiamo infilando in una guerra per difendere la democrazia…”.

La Lucarelli se la prende, in particolare, con la ministra Luciana Lamorgese, accusata di avere una linea troppo dura, di destra, per intenderci. “Per farla semplice: diciamo che ora, con arresti e perquisizioni per fatti in massima parte di rilevanza ridicola, possono dire di aver manganellato a sangue dei delinquenti. P.s. Se tutto questo stesse accadendo con Salvini al posto della Lamorgese o con la Meloni al governo oggi la stampa sarebbe tutta sul piede di guerra. E invece c’è Draghi, tutti zitti…”.

I commenti dei suoi follower

Sono tanti i messaggi di solidarietà sotto il post su Instagram, quasi tutti dalla sua parte. Ma qualcuno fa notare a Selvaggia Lucarelli che forse sta ragionando la mamma miope rispetto alle colpe dei figli… “Ciao selvaggia ii ti seguo e ti apprezzo, ma questo intervento mi pare un po’ come dire stridente.., non entrò nel merito perché  non conosco i dettagli, ma onestamente il tuo post mi pare quello fatto da i classici genitori che giustificano le cose fatte dai figli a spada tratta. Ci sono tanti ragazzi che non imbrattano e non ricevono controlli dall’antiterrorismo”.

Commenti

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.