le-stelle-della-cucina-brillano-nelle-serate-di-autunno-pavese-–-le-storie-dei-protagonisti-del-food

LE STELLE DELLA CUCINA BRILLANO NELLE SERATE DI AUTUNNO PAVESE – Le storie dei protagonisti del Food

Ci sarà anche lo chef Andrea Berton tra gli ospiti delle “Serate di Autunno” al Palazzo Esposizioni di Pavia, gli eventi serali dell’Autunno Pavese organizzati con la collaborazione

del magazine internazionale di cucina Identità Golose.

Classe 1970, una carriera iniziata sotto la guida del maestro Gualtiero Marchesi e illuminata da cinque stelle Michelin (in quattro diversi ristoranti), Berton interverrà alla manifestazione alle ore 21 di lunedì 3 ottobre con la lezione su “Il risotto perfetto”, insieme ad Alessandro Proietti Refrigeri, chef stellato del Ristorante Villa Naj di Stradella. Ad aprire le “Serate di Autunno” sarà invece, venerdì 30 settembre alle 21, l’evento “Aperitivo Dinamico Experience: essere Barman “pavese” per una notte”, a cura del mixologist Mattia Pastori.

Sabato 1 ottobre l’appuntamento serale tornerà con il talk su cucina e prodotti tipici “A Pavia non c’è niente”, condotto dal giornalista Carlo Passera, mentre domenica 2 ottobre, sempre alle 21, si terrà lo show cooking “4 chef e le eccellenze della provincia di Pavia” con Federico Sgorbini (Il Lino, Pavia), Roberto Conti (Rc Resort, Mortara), Giovanni

Ricciardella (Cascina Vittoria, Rognano) e Alessandro Billi (Osteria Billis, Tortona). Le serate saranno condotte dal giornalista di origini pavesi Carlo Passera.

Al calendario dell’Autunno Pavese si aggiunge così un poker di eventi di alto profilo, oltre alle master class, ai laboratori, alle degustazioni e agli show cooking in programma nei

quattro giorni della fiera dedicata all’enogastronomia della provincia di Pavia.

“Grandi professionisti per le nostre produzioni di eccellenza – dichiara il Commissario Straordinario Giovanni Merlino -. Anche quest’anno abbiamo puntato al meglio affinchè il

pubblico di Autunno Pavese possa vivere il nostro territorio attraverso una esperienza di gusto e qualità del prodotto tipico”.

Tutto è quindi pronto per il debutto della 68esima edizione della manifestazione organizzata dalla Camera di Commercio di Pavia attraverso la sua Azienda Speciale Paviasviluppo, che, dopo i due anni di stop imposti dall’emergenza sanitaria, ritorna negli spazi del Palazzo Esposizioni aggiungendo un nuovo capitolo alla storia iniziata nel 1948 con la “Fiera del Regisole”. In primo piano i prodotti tipici: vino, riso, salumi e tante altre specialità che fanno da ambasciatrici alla vocazione della provincia di Pavia per il gusto e la qualità.

Presente anche il marchio della Camera di Commercio Carnaroli da Carnaroli Pavese, nato dal progetto La Via del Carnaroli, che dal 2016 promuove e valorizza questa varietà di riso di altissima qualità. Saranno quattro le imprese aderenti al circuito tra gli espositori.Come ormai di consueto negli ultimi anni, le degustazione di risotti saranno preparate esclusivamente con questa tipologia di riso e sarà allestito un corner per raccontare le

proprietà di questo riso di altissima qualità. Anche la domenica molti dei laboratori e show cooking saranno marchiati Carnaroli da Carnaroli.

La manifestazione rappresenta anche un’occasione di orientamento e formazione per bambini e ragazzi. I più piccoli saranno coinvolti in attività ludico-ricreative mentre alcuni

produttori presenti in fiera incontreranno lunedì mattina 200 studenti di 7 Istituti Superiori della nostra provincia, raccontando la storia della propria azienda, la passione per la

produzione tipica e il rapporto con il territorio.

Non ultima la presenza dell’Università di Pavia che, nell’ambito della collaborazione istituzionale con la Camera, promuoverà ricerca e formazione per la sostenibilità del

comparto agroalimentare.

Proseguono intanto le proposte presso le aziende locali di Autunno Pavese Tour, il contenitore di eventi diffusi sul territorio che sta registrando numeri decisamente positivi. Gli

appuntamenti di settembre hanno registrato 350 iscrizioni, di cui il 50% dalla provincia di Pavia, il 40% da Milano e i restanti da diverse aree dell’Italia settentrionale. Alle date del

mese di settembre si sono iscritti 350 partecipanti, di cui 50% provenienti dalla provincia di Pavia, 40% da quella di Milano e i restanti da diverse aree dell’Italia settentrionale. Ad oggi sono inoltre circa 250 gli iscritti agli eventi programmati per il mese di ottobre, cifra che è certamente destinata ad aumentare nei prossimi giorni.

Tutti gli appuntamenti in programma sono prenotabili dal sito internet www.autunnopavesedoc.it, dove è possibile anche acquistare il biglietto online per l’ingresso alla manifestazione.

Altra novità per l’edizione 2022 è l’accredito gratuito per tutti gli operatori della filiera (ristoratori, buyer settore distribuzione o trasformazione, commercianti settore food&wine,

titolari di hotel, B&B…) che desiderano incontrare le realtà produttive pavesi.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.