mascherina-obbligatoria-anche-mentre-si-mangia:-le-nuove-folli-regole-per-i-ristoranti

Mascherina obbligatoria anche mentre si mangia: le nuove folli regole per i ristoranti

Lo sanno bene i ragazzi che vanno a scuola cosa vuol dire, perché loro è dall’inizio dell’anno che già fanno così. E li vedi immobili nei loro banchi, a ricreazione, che per mangiare tirano giù la mascherina e poi la ritirano su, di continuo, tra un boccone e l’altro. Su e giù. E adesso questo principio il Cts vuole estenderlo anche ai ritornati al chiuso. Chi non ha uno spazio esterno, infatti, potrà riaprire, ma con regole ancora più rigide. Il Cts ha infatti inviato al governo alcune modifiche alle linee guida, e tra le indicazioni anche l’utilizzo della mascherina al tavolo, in vista della riapertura dei ristoranti al chiuso, anche a cena, dal prossimo 1 giugno. Cosa dicono gli “esperti”? (Continua a leggere dopo la foto)

Secondo il comitato tecnico-scientifico “i clienti dovranno indossare la mascherina a protezione delle vie respiratorie, tranne nei momenti del bere e del mangiare”. Questo vuol dire che nelle sale interne dei ristoranti, secondo il Cts, tutti devono indossare la mascherina anche a tavola, e tirarla giù e su tra un boccone e l’altro. Siamo di fronte all’ennesima presa in giro e all’ennesima misura ridicola in un momento molto delicato per la ripartenza del Paese. (Continua a leggere dopo la foto)

Fortunatamente anche dentro il governo, però, c’è qualche voce contrastante. Il sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia ha infatti dichiarato: “Le indicazioni del Cts che impongono utilizzo delle mascherine nei ristoranti al chiuso, anche al tavolo, ‘tranne nei momenti del bere e del mangiare’, sono precisazioni ridicole che fanno solo perdere fiducia nelle norme. La politica usi il buon senso che alcuni tecnici non hanno”. (Continua a leggere dopo la foto)

La stoccata definitiva a questa follia poi arriva anche dal direttore della Clinica di malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, il prof. Bassetti, il quale ha sostenuto: “Sono rimasto francamente colpito dalla decisione del Cts di far indossare all’interno dei ristoranti, quando si è seduti al tavolo, la mascherina tranne nei momenti del bere e del mangiare. Tutto questo è ridicolo e pericoloso. Si tratta di una proposta imbarazzante senza alcun fondamento scientifico che genera solo paura e confusione”.

Ti potrebbe interessare anche: Santoro mette tutti in mutande: “Nei Tg mai un medico critico sui vaccini: è inaccettabile”

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *