mental-coach:-perche-ti-fa-scrivere-i-tuoi-pensieri-e-cosi-ti-fa-evolvere,-segreti-del-mestiere

Mental coach: perché ti fa scrivere i tuoi pensieri e così ti fa evolvere, segreti del mestiere

In questo nuovo articolo mettiamo in evidenza un aspetto molto importante del rapporto tra coach e cliente.

Scrivimi subito all’indirizzo salvatore.dimaggio@leggilo.org per un percorso personalizzato.

Pixabay

Nel rapporto tra coach e cliente è molto importante capire, ma soprattutto mettere chiaramente a fuoco i pensieri del cliente.

La scrittura è uno strumento potente

Infatti proprio quello che il cliente pensa è la materia prima preziosa sulla quale si lavora.

Pixabay

I pensieri del cliente sono estremamente preziosi perché si tratta di una programmazione elaborata nell’arco di una vita. Tuttavia spesso questa programmazione più che essere potenziante è limitante. Se durante la tua infanzia ti sei scontrato con genitori o altre figure di riferimento che ti hanno sminuito e ti hanno fatto sentire una persona di scarso valore quei graffi alla tua interiorità continueranno ad essere sempre presenti. Si tratta di cicatrici con le quali ti confronti in ogni singolo istante e che ti tolgono sempre autostima ed energia. Si tratta in realtà di una situazione molto comune ma è una situazione che è assolutamente recuperabile.

Chiarezza e cambiamento

In passato si riteneva che i condizionamenti dell’infanzia fossero assolutamente immutabili ma ormai le neuroscienze hanno chiarito come il cervello sia assolutamente plastico e che in qualsiasi momento, persino nell’età più avanzata, può sempre essere modificato. Ripetere delle nuove abitudini di pensiero e delle nuove abitudini concrete di azione progressivamente modifica la mente perché sovrascrive i nuovi circuiti a quelli vecchi. Per fare questo uno strumento assolutamente potentissimo è quello della scrittura. Infatti quando parliamo molto spesso siamo confusionari, ma quando ci dedichiamo a fare uno schema oppure a redigere una lista, ecco che siamo costretti ad essere molto chiari ed analitici.

Il potere del mettere per iscritto e schematizzare

Dunque nel rapporto con il coach la scrittura ha un ruolo molto importante perché proprio attraverso la scrittura che il coach aiuta il suo cliente ad avere una maggiore chiarezza di quelli che sono i suoi obiettivi, le sue priorità e anche i suoi circuiti mentali. Mettere qualcosa per iscritto significa avere la necessità di essere chiari. Questo capita anche a scuola. Molti studenti sono convinti di conoscere bene la lezione, ma se poi viene chiesto loro di fare uno schema, anche molto semplice di ciò che hanno studiato, si trovano in difficoltà e proprio in quel momento capiscono che in realtà la lezione l’hanno studiata in modo molto superficiale.

Un salto di qualità

Ma studiare male una lezione non è un dramma, tuttavia non avere chiarezza dei propri circuiti mentali invece può essere realmente problematico e quindi la scrittura è uno strumento potente a disposizione del coach proprio per poter far rifiorire la vita del suo cliente e per poterne potenziare tutte quelle abitudini di pensiero, ma anche le abitudini concrete di azione. Scrivimi subito all’indirizzo salvatore.dimaggio@leggilo.org per un percorso personalizzato.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *