mudejar-spiriti-e-cucina-–-sperlonga-–-secolo-d'italia

Mudejar Spiriti e Cucina – Sperlonga – Secolo d'Italia


20 Set 2022 0:01 – di Redazione

Mudejar Spiriti e Cucina

Corso San Leone, 3/A – 04029 Sperlonga – Latina

Tel. 338/6839418

Sito Internet:

Tipologia: pesce

Prezzi: antipasti 14/20€, primi 17/18€, secondi 17/20€, dolci 7/8€

Chiusura: aperti solo Venerdì sera, Sabato e Domenica

OFFERTA

Nello splendido e turistico borgo di Sperlonga non è sempre facile trovare locali degni di nota, fortunatamente Mudejar si attesta sopra la media con un menù ben strutturato, semplice e snello, con piatti pensati per essere gustosi, arricchiti da una mano moderatamente creativa, partendo da materie prime freschissime che arrivano direttamente dallo splendido mare che si può ammirare dal dehors. Certamente qualche pecca, frutto di distrazioni evitabili, è presente, ma si conferma un indirizzo da tenere sempre in considerazione. Abbiamo aperto con “il cozzaro nero”, una rivisitazione della classica impepata di cozze realizzata con gin, pepe del Sichuan e scorza di lime per un piatto eccellente sia per la splendida materia prima che per l’intingolo davvero gustoso. A seguire abbiamo gradito molto “la rissa”, ovvero i paccheri conditi con un ricco sugo di rana pescatrice (purtroppo non perfettamente spinata), pomodorini confit e olive di Gaeta, per un gusto comunque avvolgente. Equilibrata e gustosa anche la ”ajo oio e peperoncino”, spaghetti aglio e olio con gamberi rossi crudi. Passando ai secondi, discreto il “benvenuti al Sud”, cioè tranci di baccalà impanati e fritti a regola d’arte adagiati su un’abbondante crema di peperoni arrosto che rendeva il piatto squilibrato a favore di quest’ultimi. A questo abbiamo senza dubbio preferito “carta, penna e calamaro”, ottimi e morbidi calamari alla piastra accompagnati da nero di seppia, crema alla ’nduja e composta di mandarino per un piatto armonico e davvero piacevole. Deludente la “crostatina” che, diversamente dallo scorso anno, questa volta presentava la base di frolla decisamente oltre cottura, troppo dura e asciutta tanto da essere stati costretti a mangiarla con le mani, opzione non ideale per la presenza dell’ottima crema pasticciera e dei frutti di bosco, a cui abbiamo fatto seguire un caffè ben estratto.

AMBIENTE

Costituito da un’unica sala ben arredata con un mood etnico marinaro che fa da contraltare alla zona esterna che si affaccia sul golfo di Gaeta e che è il fiore all’occhiello del locale.

SERVIZIO

Professionale e dai tempi corretti.

Recensione a cura di: Roma de La Pecora Nera – ed. 2022 – www.lapecoranera.net

Scarica l’app GRATUITA Buon APPetito e troverai oltre 1.000 recensioni indipendenti sui locali di Roma, Milano e Torino

Commenti

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.