musica-urbis,-oltre-130-musicisti-per-la-nona-sinfonia-corale-di-beethoven-a-foligno

Musica Urbis, oltre 130 musicisti per la nona Sinfonia corale di Beethoven a Foligno

Un grande evento sinfonico-corale e due concerti che promuovono i giovani talenti. Sono questi i primi appuntamenti della 15esima edizione del Festival Federico Cesi “Musica Urbis”, organizzata dall’Associazione Fabrica Harmonica ed in programma dal 1 luglio al 4 settembre 2022 nelle città di Foligno, Trevi, Spello, Acquasparta, Terni, San Gemini, Montecastrilli.

Il primo grande appuntamento con la musica classica è quello previsto venerdì 15 luglio, alle ore 21,30, nello splendido Auditorium San Domenico a Foligno dove risuoneranno le note celebri dell’“Inno alla Gioia!”, ultimo movimento della Sinfonia corale n. 9 op. 125 di Ludwig Van Beethoven per soli, coro e orchestra. La Sinfonia rappresenta senza dubbio l’opera più impegnativa e simbolica del compositore, il lascito più significativo pochi anni prima della sua morte. L’esecuzione porterà sul palco dell’Auditorium oltre 130 musicisti con 3 formazioni corali preparate da Maria Cristina Luchetti ed Annalisa Pellegrini: i cori Cantoria Nova Romana, San Francesco d’Assisi di Terni, Novum Convivium Musicum; l’Orchestra Internazionale di Roma; il cast internazionale dei solisti con Giorgia Costantino (soprano), Aleksandra Papenkova (contralto), Stefano Latini (tenore), Vladimir Jindra (baritono); il tutto concertato e magistralmente diretto dal maestro Antonio Pantaneschi. Un grandissimo e memorabile evento che coinvolge molte realtà musicali del territorio, tra cui brilla la collaborazione con la Gioventù Musicale di Foligno. Info e booking: www.festivalfedericocesi.itfabricaharmonica@gmail.com, 393 9145351, 328 3328689.

Martedì 12 e mercoledì 13 luglio, alle ore 21,30, prenderanno il via gli appuntamenti della grande musica sotto le stelle con “Prodigi”, ad ingresso libero ed in programma presso lo splendido Chiostro San Francesco di Trevi, completamente restaurato con affreschi e lunette del 1300 e contenuto nell’omonimo Complesso Museale. Il primo concerto vedrà esibirsi Samuel Albertini (15 anni), chitarrista classico già vincitore di numerose competizioni nazionali, ed Angelo Di Febo (13 anni), virtuoso dell’organetto diatonico anch’egli pluripremiato e indicato come uno dei nuovi virtuosi dello strumento. Daranno vita a “Classico & Popolare” e eseguiranno musiche di Albeniz, Tarrega, Barrios, Ponce, Dyens, Rimskij Korsakov, Boccosi e musiche tradizionali come il salterello abruzzese, il carnevale di Venezia, la tarantella calabrese e la mazurka delle rose. Mercoledì 13, invece, si esibirà Greta Dari, pianista di soli 14 anni vincitrice del Premio Giovani Musici 2021, in un impegnativo programma con musiche di Mozart, Debussy e capolavori pianistici di Chopin.

Nel fine settimana vi saranno due eventi finali ad ingresso libero del Musicampus ‘22, campus musicale per under 16 da sempre ospitato all’interno del Festival Federico Cesi. Sabato 16 luglio alle ore 21,30 presso la Chiesa Monumentale di San Francesco a Trevi, ormai utilizzata principalmente come Auditorium cittadino, sarà presentato lo spettacolo multimediale “Pinocchio e Altre Storie”, volto a celebrare i 50 anni dalla messa in onda dello sceneggiato televisivo Pinocchio di Luigi Comencini. Lo spettacolo sarà il risultato del lavoro svolto nell’arco della settimana dai giovanissimi musicisti del campus: protagonisti la FFC Youth Orchestra diretta da Luca Mancini ed Improvising Ensemble a cura di Pier Paolo Cascioli. Tutta la serata sarà basata sulla stretta interazione tra le musiche eseguite e la proiezione di estratti da celebri film, tra cui il Pinocchio. Domenica 17 luglio alle ore 11, invece, sempre nella Chiesa di San Francesco sono in programma  i saggi finali del Musicampus con giovani solisti, formazioni da camera e consegna dei diplomi a suggellare una settimana di intenso lavoro musicale.

Da lunedì 21 luglio fino al 4 settembre il Festival andrà avanti con una ricchissima programmazione quotidiana di concerti, seminari, conferenze, mostre: oltre 60 eventi, la maggioranza dei quali ad ingresso libero, con una programmazione quanto mai varia ed attrattiva per celebrare la musica ed i primi 15 anni della manifestazione. Il Festival Federico Cesi ha il patrocinio della Regione Umbria, della Diocesi di Orvieto-Todi e dei Comuni che lo ospitano; ha il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni (Carit).

Per il cartellone completo: www.festivalfedericocesi.it.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.