“non-capisco-perche-un-cantante-debba-fare-un-test-antidroga”-dice-luca-bizzarri-riguardo-ai-maneskin

“Non capisco perché un cantante debba fare un test antidroga” dice Luca Bizzarri riguardo ai Maneskin

Luca Bizzarri nell’occhio del ciclone dopo il commento fatto sul caso, poi smontato grazie al test antidroga fatto da Damiano, secondo la quale i Maneskin avessero fatto uso di cocaina durante l’Eurovision. La Lega si scaglia contro il comico. Ecco i dettagli.

Maneskin

Luca Bizzarri è finito nell’occhio del ciclone dopo aver commentato il caso di uso di cocaina da parte dei Maneskin durante l’Eurovision, episodio poi smontato grazie al test antidroga fatto da Damiano. La Lega però non ha apprezzato il pensiero del comico ed ha subito attaccato le sue parole.

Leggi anche–> Passeggera del volo Ibiza-Bergamo risponde alle persone che l’hanno criticata: “Ciao sfigati”

La frase che avrebbe scosso l’opinione pubblica e politica detta dal Bizzarri sarebbe stata: “Non ho ben capito perché un cantante debba fare un test antidroga dopo aver vinto un festival. Anche perché così Paganini non ne avrebbe mai vinto uno. Quando la smetteremo di considerare la droga un problema etico forse potremmo cominciare a capire qualcosa della droga, ad affrontarne l’uso e gli abusi un poco più seriamente evitando il moralismo ipocrita che pervade ogni momento di questa disgraziata epoca“.

Queste le dichiarazioni del comico, conduttore, nonché presidente della Fondazione Palazzo Ducale, che hanno spinto il capogruppo Lega in consiglio regionale ligure ad esprimere il suo parere a riguardo con affermazioni molto dure.

Subito Stefano Mai ha commentato: “L’ennesimo commento sui social network di Luca Bizzarri sull’uso di droghe non lascia spazio a equivoci. La Lega oggi ha quindi depositato un’interrogazione in Regione Liguria per chiedere al governatore Giovanni Toti come intenda affrontare le irresponsabili dichiarazioni del presidente della Fondazione Palazzo Ducale e quali azioni intenda perseguire sulla compatibilità fra il ruolo istituzionale e le reiterate dichiarazioni pubbliche sul consumo di sostanze stupefacenti, che appaiono in grave contrasto con le finalità dell’ente che Bizzarri presiede”.

La risposta di Luca Bizzarri però non tarda ad arrivare ed infatti su Twitter il comico ha scritto: “Mi piace quando ci sono delle figure istituzionali che candidamente ammettono di non capire l’italiano scritto”.

Maneskin nella Top20 britannica. Non succedeva da 30 anni

Dopo la vittoria all’Eurovision Song Contest 2021, i Maneskin continuano a scalare le classifiche mondiali con il brano Zitti e Buoni che, già doppio disco di platino, si posiziona al 17esimo posto nella Uk Weekly Single Chart stabilendo un nuovo record: per la prima volta dopo trent’anni un brano in italiano entra nella Top 20 britannica.

Maneskin, merchandising sold-out in 28 minuti

Dopo la vittoria dei Maneskin all’Eurovision, e dopo aver scalato tutte le classifiche di Spotify, adesso anche il merchandising della band ha fatto grandi numeri. Infatti dopo l’annuncio postato su Instagram in cui di Damiano, Victoria, Thomas ed Ethan hanno aperto la vendita di magliette, giacche, canottiere con il loro logo, il sito è andato in cold-out nel giro di soli 28 minuti. Ormai i Maneskin sono un fenomeno mondiale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *