olimpiadi-internazionali-di-scienze-della-terra,-dodici-medaglie-per-le-studentesse-e-gli-studenti-della-squadra-italiana-–-orizzonte-scuola-notizie

Olimpiadi Internazionali di Scienze della Terra, dodici medaglie per le studentesse e gli studenti della squadra italiana – Orizzonte Scuola Notizie

Ricco medagliere per la squadra italiana alle XV Olimpiadi Internazionali di Scienze della Terra (IESO – International Earth Sciences Olympiad 2022): dodici i riconoscimenti ottenuti dalle studentesse e dagli studenti che hanno rappresentato il nostro Paese. Questa edizione della competizione, che si è svolta online dal 25 al 31 agosto scorso, ha avuto come base l’ISIT “Innocent Manzetti” di Aosta, fa sapere il ministero dell’Istruzione.

Nello specifico, sono otto le medaglie ottenute dalle ragazze e dai ragazzi delle nostre scuole che si sono sfidati nel “Data Mining Test”, ovvero una prova che richiedeva di ricavare informazioni da dati vari e in temi e contesti diversi, mettendo in gioco molte competenze, utilizzando risorse digitali, ragionando su carte e grafici.

Hanno ottenuto l’argento Matteo Oldani, del Liceo “D. Bramante” di Magenta (MI), Paolo Basso, del Liceo scientifico “Plinio Seniore” di Roma, ed Erica Marcotullio, del Liceo “Regina Maria Adelaide” di Aosta. Medaglie di bronzo per Caterina Asquini, dell’I.S.I.S. “A. Malignani” di Udine, Alessandro Beretta, del Liceo Statale “A. Banfi” di Vimercate (MB), Amina Charraki, del Liceo “G. Curcio” di Ispica (RG), Django Mirko Darren, del Liceo “A. Moro” di Reggio Emilia, e Matteo Trombetta, del Liceo scientifico “P. Frisi” di Monza.

Per quanto riguarda, invece, la sfida nell’“Earth Science project”, una prova in cui squadre di studenti di nazioni diverse dovevano analizzare le complesse conseguenze del riscaldamento globale, a conquistare le medaglie sono stati Amina Charraki, del Liceo “G. Curcio” di Ispica (RG), che ha ottenuto l’oro, Erica Marcotullio, del Liceo “Regina Maria Adelaide” di Aosta, e Matteo Trombetta, del Liceo scientifico “P. Frisi” di Monza, che si sono aggiudicati l’argento, e Caterina Asquini, dell’I.S.I.S. “A. Malignani” di Udine, che è stata premiata con un bronzo.

Le prove sono state elaborate da Susanna Occhipinti, coordinatrice nazionale delle Olimpiadi delle Scienze della Terra per ANISN-Associazione Nazionale delle Scienze della Terra, che, con lo staff tecnico, ha gestito tutta l’organizzazione delle IESO 2022.

Le IESO sono promosse dall’IGEO-International Geoscience Education Organisation. Partner dell’edizione 2022, il Ministero dell’Istruzione, l’ANISN, Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali, la Regione Autonoma Valle d’Aosta, la Società Geologica Italiana, l’EGU-European Geological Union, l’EDU-INAF, che ha predisposto una delle prove in collaborazione con l’Osservatorio Astronomico della Valle d’Aosta e ha collaborato con l’Università di Milano per dare voce agli esperti che hanno tenuto le loro lezioni.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *