organico-primo-grado-2021/22,-cattedre-e-corsi-di-strumento-musicale.-quando-si-puo-cambiare-seconda-lingua

Organico primo grado 2021/22, cattedre e corsi di strumento musicale. Quando si può cambiare seconda lingua

Organico scuola secondaria di primo grado a.s. 2021/22: costituzione cattedre, modelli orario, corsi di strumento musicale, seconda lingua comunitaria. Tutte le info utili.

Organico di diritto a.s. 2021/22

L’organico di diritto del personale docente a.s. 2021/22, come leggiamo nella nota n. 13520 del 29/04/2021, è costituito complessivamente da:

  • 106.179 posti di sostegno
  • 620.623 posti comuni
  • 50.202 posti destinati al potenziamento

Costituzione cattedre secondaria primo grado

Le cattedre della scuola secondaria di primo grado (come anche quelle di secondo) devono essere costituite da 18 ore settimanali, secondo quello che è l’orario obbligatorio di insegnamento dei docenti definito dal CCNL. Pertanto, in caso di cattedre costituite con orario inferiore a quello predetto, le stesse sono ricondotte a 18 ore settimanali.

Al fine di garantire l’unitarietà dell’insegnamento di una disciplina all’interno della stessa sezione, è possibile costituire cattedre superiori alle 18 ore. In tal caso, le ore eccedenti le 18 vengono considerate utili ai fini contrattuali per l’intero anno scolastico e quindi retribuite sino al 31 agosto.

Nella nota, inoltre, si raccomanda di di evitare la costituzione di cattedre con il solo contributo orario relativo all’approfondimento in materie letterarie (ci si riferisce quindi alla classe concorso A-22).

Modelli orari

Nella scuola secondaria di I grado sono previsti due modelli orari:

  1. 30 ore settimanali (tempo scuola ordinario)
  2. 36 ore settimanali, elevabili eccezionalmente sino a 40 (tempo prolungato)

Tempo prolungato

Le classi a tempo prolungato, dunque, prevedono un orario settimanale di insegnamento e di attività pari a 36 ore, comprensive della mensa, fermo restando che la consistenza oraria di organico è di 38 ore settimanali. Tali classi sono attivate su richiesta delle famiglie.

Le 38 ore settimanali possono essere elevate sino ad un massimo di 40 ore, utilizzando le due ore di approfondimento delle discipline a disposizione della scuola. A tal fine, l’istituzione scolastica interessata avanza motivata richiesta in base alle esigenze espresse dalle famiglie. 

L’attivazione delle classi a tempo prolungato è possibile a condizione che:

  • siano presenti strutture e servizi tali da consentire lo svolgimento obbligatorio delle attività anche in fasce orarie pomeridiane, assicurando almeno due o tre rientri settimanali;
  • si preveda, in progressione, la formazione di almeno un corso intero (è assicurato comunque il funzionamento delle classi già attivate).

Cattedre strumento musicale

Le classi prime dei corsi di strumento musicale si costituiscono con almeno 3 alunni (per ciascuno dei 4 strumenti musicali), in modo da assicurare il mantenimento dell’insegnamento per i tre anni del corso.

In caso di scuole che presentano corsi solo a tempo prolungato, le due ore (da 38 a 40 ore) di approfondimento, che di norma le scuole scelgono nella loro autonomia, sono obbligatoriamente destinate in un corso completo allo strumento musicale.  

Quanti ai corsi già attivati negli anni precedenti e a quelli da attivare, nella nota ministeriale si evidenzia quanto segue:

  • la eventuale istituzione di nuovi corsi deve avvenire in organico di diritto, in quanto i relativi posti debbono rientrare nelle complessive risorse di organico individuate ed assegnate con l’allegato decreto interministeriale;
  • la conferma in organico di diritto dei corsi attivati negli anni precedenti è autorizzata a condizione che il numero dei frequentanti lo consenta. 

Seconda lingua comunitaria

La seconda lingua comunitaria può essere cambiata, soddisfacendo eventuali richieste delle scuole, a condizione che:

  • la cattedra della seconda lingua da cambiare sia vacante;
  • non si determini a regime la trasformazione della cattedre interna in cattedra esterna;
  • non vi siano in provincia docenti di ruolo in attesa di sede definitiva o in soprannumero;
  • non si determino comunque situazioni di soprannumero.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *