padre-e-figlio-uccisi-a-cerignola,-resta-in-carcere-presunto-omicida

Padre e figlio uccisi a Cerignola, resta in carcere presunto omicida

Resta in carcere Giuseppe Rendina, 45 anni, di Trinitapoli (Bat) presunto autore del duplice omicidio di Gerardo e Pasquale Davide Cirillo, padre e figlio, di 58 e 27 anni, i cui cadaveri sono stati ritrovati lo scorso 31 luglio in un terreno agricolo nelle campagne di Cerignola (Foggia).

E’ quanto stabilito dal Gip del Tribunale di Foggia al termine dell’udienza di convalida del fermo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.