Paragone, rabbia e dolore per la morte di Camilla dopo il vaccino: “Adesso tutti parlano…”

paragone,-rabbia-e-dolore-per-la-morte-di-camilla-dopo-il-vaccino:-“adesso-tutti-parlano…”

Gianluigi Paragone, leader di ItalExit e unica voce politica dissidente sul silenzio dei media in tema di vaccini, non trattiene la rabbia dopo la notizia della tragica morte di Camilla. In un post su Facebook Paragone esprime tutto il suo dolore e tutto il suo sdegno: “Adesso tutti alzano la guardia sui vaccini. Precisano. Rettificano. Raccomandano prudenza. Camilla, prima di fare il vaccino, ha dovuto firmare un papello, uscito dalla trattativa Stato/Ue/Big Pharma, in cui declinava tutti dalle responsabilità post vaccino. Ha chiesto lei di essere vaccinata senza obbligatorietà, in cambio della libertà di circolazione”. (Continua a leggere dopo la foto)

Conclude Paragone: “Ora diranno che il vaccino non c’entra, che qua e là, che su e giù… Fino a ieri era impossibile chiedere confronti in tv perché la RaiRegime negava la parola ai critici rompiscatole. Un pressapochista come Burioni diventava la star fissa di Fazio. Per gli altri il bavaglio. Farò una interrogazione in Vigilanza per sapere quanto danno a Burioni. E non me ne frega un tubo se quel che prende lo devolve”.

Ti potrebbe interessare anche: Caos Pd, sondaggi horror. Letta sbaglia tutto ed è già sotto tiro: c’è la prima fronda