‘partita-del-cuore’,-si-invertono-le-parti:-aurora-leone-querelata

‘Partita del cuore’, si invertono le parti: Aurora Leone querelata

E’ arrivata la querela per Aurora Leone, dopo gli avvenimenti di discriminazione della Partita del Cuore. La decisione dell’ex presidente

Aurora Leone seria
L’attrice Aurora Leone (Screenshot da Instagram)

Ha fatto molto discutere nelle ultime ore il caso Aurora Leone. La donna, attrice comica dei The Jackal infatti, aveva su Instagram raccontato l’episodio di sessismo subito proprio durante la cena organizzata prima della partita. Un episodio che ha avuto ovviamente grande risonanza mediatica, per la gravità della denuncia. Un fatto grave non solo per le accuse di Aurora, ma anche per il contesto di una partita benefica.

Ricordiamo che la Leone non si potette sedere al tavolo con gli altri cantanti in quanto donna. Dopo aver ricevuto diverse frasi ingiuriose del tipo “Da quando in qua le donne giocano a calcio”, la comica aveva dunque deciso di lasciare il ristorante insieme a Ciro. Dopo questi avvenimenti sono arrivate le dimissioni di Gianluca Pecchini, ex direttore generale dell’Associazione Nazionale Italiana cantanti.

Aurora Leone, Gianluca Pecchini la querela

Aurora Leone dei The Jackal
Aurora Leone dei The Jackal (screenshot Instagram)

La situazione si è ben presto capovolta però nelle ultime ore, e nella giornata di oggi, tramite i suoi legali è stato proprio Gianluca Pecchini a querelare Aurora Leone per diffamazione. L’uomo, insieme al suo avvocato Bordini, ha precisato che la volontà è quella di tutelare i propri diritti, la sua immagine e la sua dignità da uomo (anche se la dignità della donna non è stata certo tutelata nell’episodio raccontato da Aurora).

L’avvocato in ogni caso ha precisato con una nota: “L’iniziativa assunta con querela per diffamazione aggravata presso la Procura di Torino è stata necessaria per ristabilire la verità dei fatti. Continua Bordini: “L’uso diretto e personale dei sistemi di comunicazione di massa consente libertà, ma va tenuto però ben distinto dalla loro strumentalizzazione”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *