ABBONATI A CULTURAIDENTITÀ

“Voglio esprimere la mia solidarietà alla nostra leader Giorgia Meloni che, ancora una volta, è stata ingiustamente attaccata dalla stampa estera, solamente perché rappresenta l’unica forza politica italiana dall’impegno concreto e tangibile ed ha l’intenzione di far decollare il nostro Paese e di sottrarlo alla sudditanza alla quale è relegato dalle potenze straniere. Il giornale tedesco ‘Sueddeutsche Zeitung’ con parole esecrabili ha infangato il nostro nome e la nostra capacità di seguire i principi della democrazia. Ciò che non si può oltremodo tollerale è il linguaggio becero con il quale sono state fatte queste illazioni: ‘la mente degli Italiani cambia idea con la stessa rapidità di un peto’. Sono stanca di vedere come la stampa straniera PD-oriented metta alla berlina il nostro Paese, proponendo soprattutto idee falsate, come quella che Fratelli d’Italia sia un partito post-fascista e non una forza politica di stampo conservatore con ampio consenso” – Così in una nota Cinzia Pellegrino, coordinatore nazionale del Dipartimento tutela Vittime di Fratelli d’Italia e candidata per il Senato nel collegio Lazio 2, ha risposto all’attacco inflitto da Suddeutsche Zeitung ai danni di Giorgia Meloni.

ABBONATI A CULTURAIDENTITÀ