queste-due-mappe-non-dimostrano-una-manipolazione-dei-media-sul-cambiamento-climatico

Queste due mappe non dimostrano una manipolazione dei media sul cambiamento climatico

Il 28 luglio 2022 su Facebook è stato pubblicato un post contenente due mappe relative alle previsioni del tempo in Germania. La prima è datata 21 giugno 2017, rileva temperature comprese tra i 20 e i 37 gradi ed è colorata di verde. La seconda è invece datata 21 giugno 2022, rileva temperature tra i 19 e i 32 gradi ed è colorata sui toni del rosso e dell’arancione, che nello spettro cromatico sono comunemente associati a temperature più alte.

L’immagine che mette a confronto le due mappe è accompagnata da un testo, scritto dall’autore del post, in cui si legge: «Un bell’esempio del potere della “comunicazione”… Meteo in Germania, sopra nel 2017 con temperature più alte, sotto lo scenario apocalittico del 2022 che pare stia andando tutto a fuoco e invece vai a vedere e le temperature sono minori… ecco come manipolano la nostra percezione della realtà. (fidati dei professionisti della menzogna!)».

Si tratta di un contenuto presentato senza il contesto necessario alla sua comprensione, che veicola una notizia falsa.

Le due mappe sono reali e sono state entrambe mandate in onda da Tagesthemen, uno dei notiziari di punta dell’emittente televisiva tedesca Ard

La mappa a sinistra è stata trasmessa il 21 giugno 2017 (come si può verificare qui), mentre quella a destra il 20 giugno 2022 (un giorno prima di quanto riportato nell’immagine, come si può verificare qui).

Nonostante le due mappe siano cromaticamente differenti, ciò non ha nulla a che fare con una presunta manipolazione mediatica. Mentre la mappa in alto, sui toni del verde, è una semplice cartina della Germania colorata di verde utilizzata per le previsioni meteo, quella in basso, con le sfumature di rosso e arancione, è una cosiddetta “mappa di calore”, una rappresentazione grafica dei dati (in questo caso la temperatura) dove i singoli valori sono rappresentati da colori. Tale riproduzione veniva adottata dai notiziari di Ard già nel 2017, come testimonia questo spezzone del notiziario serale Tagesschau risalente allo stesso 21 giugno 2017.

Come ha spiegato l’emittente tedesca ai colleghi di Reuters, a partire dal 2020 tutte le grafiche di Ard sono state affidate a Hessischer Rundfunk, un’emittente televisiva locale affiliata, mentre negli anni precedenti le mappe di Tagesthemen erano prodotte da una società chiamata Cumulus. Questo particolare spiega il motivo per cui le mappe mandate in onda a cinque anni di distanza da Tagesthemen risultano differenti: fino al 2020 la mappa sui toni in rosso e arancione veniva utilizzata da Tagesschau, un altro notiziario della rete, mentre ora le grafiche sono state unificate.

Vale la pena sottolineare che i valori riportati dalle due mappe non indicano che le temperature siano calate negli ultimi anni. Come abbiamo già chiarito su Facta, mettere a confronto temperature e previsioni meteorologiche in singole giornate e in periodi storici diversi è fuorviante e non permette di avere un’immagine precisa dei cambiamenti climatici. 

La redazione di Facta si era già occupata di un altro caso di disinformazione che metteva a confronto mappe meteorologiche di anni differenti, provenienti in quel caso dalla Svezia.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.