questo-non-e-un-«profugo-ucraino»-picchiato-dopo-aver-fatto-il-saluto-nazista

Questo non è un «profugo ucraino» picchiato dopo aver fatto il saluto nazista

Il 2 giugno 2022 il sito Numerico.altervista.org ha pubblicato un articolo in lingua inglese dal titolo “Profugo Ucraino: Saluto Nazista, Passeggero Sferra Gancio Destro (Video 2022)”. Si legge che un profugo ucraino a bordo di un treno avrebbe fatto il saluto nazista e, in seguito, insultato i cittadini russi. Successivamente un altro passeggero gli avrebbe sferrato un colpo al volto. Nell’articolo è contenuto anche un video che mostra il presunto episodio.

Si tratta di un contenuto fuorviante, che veicola una notizia falsa.

Il video è reale, ma non è stato girato nel 2022 su un treno e non mostra un profugo ucraino mentre viene picchiato dopo aver fatto il saluto nazista.

Il filmato è stato girato il 24 luglio 2017 all’interno di un aereo partito da Mosca e diretto a Barcellona, come si può verificare qui. La scena mostra un passeggero russo ubriaco di nome Vitaly Kavunov mentre inveisce contro i russi dopo che il personale di bordo gli aveva vietato di fumare una sigaretta. Successivamente l’uomo era stato colpito da Kirill Korolev, un altro passeggero presente sull’aereo. Dopo che il filmato è diventato virale in Russia, Kavunov si è scusato con i propri concittadini.

Il video non ha quindi alcun legame con la guerra in Ucraina, iniziata lo scorso 24 febbraio dopo l’invasione militare russa del Paese.

​​Su Facta ci siamo occupati di diversi casi di disinformazione contro i profughi ucraini, rifugiatisi in altri Paesi europei dopo l’inizio dell’invasione militare russa (qui, qui, qui, qui, qui, qui, qui e qui). 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.