reggio-calabria,-gigi-misefari-in-“cinquantevoli-creature”-con-l’associazione-“amici-di-lilla”

Reggio Calabria, Gigi Misefari in “Cinquantevoli Creature” con l’associazione “Amici di Lilla”

Gigi Miseferi protagonista di “Cinquantevoli Creature” con l’associazione “Amici di Lilla” presso Parco Ecolandia

Nella splendida cornice del Parco Ecolandia l’associazione “Amici di Lilla” A.P.S ha presentato lo spettacolo, “Cinquantevoli Creature” in musica e parole per voce narrativa e orchestra per il cinquantesimo anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace ed il cui ricavato dalla vendita dei biglietti andrà a favore e sostegno delle persone diversamente abili. Protagonista l’artista Gigi Misefari, voce recitante della rappresentazione che, insieme ad altri artisti reggini, ha trasportato il pubblico indietro nel tempo attraverso un viaggio virtuale di musica, danze, immagini partendo dal V secolo A.C fino al ritrovamento nel 1972 delle due statue custodite nel Museo Nazionale della Magna Grecia, con il sottofondo delle musiche del maestro Roberto Caridi, i balletti di Samuela Piccolo, la voce di Serena Pizzi e le ambientazioni grafiche e sonore a cura di Alessandro Miceli.

All’inizio della rappresentazione sono intervenuti sul palco introdotti dalla presentatrice Mariele Zolea la Presidente Anna Maria Leonardo, la Tesoriera Angelina Scuncia nonché mamma di Lilla, il Dott. Alessandro Petronio e l’Avv. Eliana Carbone.  Come ha spiegato Mariele Zolea al pubblico l’Associazione “Amici di Lilla”, sorta a Settembre 2019 dall’unione di una decina di famiglie con familiari in condizioni di disabilità e il cui nome è stato scelto in memoria di una ragazza “Lilla” morta in giovane età, poggia le sue fondamenta sul valore dell’amicizia.

La Presidente dell’Associazione succitata ha ringraziato Don Tonino Sgrò che ospita i membri dell’Associazione nei locali della sua Parrocchia San Domenico di Reggio Calabria e il maestro Fabio Mandarino che ha seguito i ragazzi nei laboratori musicali e Dario Siclari e la moglie, il Dott. Giorgio Gatto che ha permesso di fare lo spettacolo ad Ecolandia e l’Avv. Eliana Carbone. La mamma di Lilla ha parlato di sua figlia Lilla che il 25 Luglio avrebbe compiuto 39 anni e che ha lasciato importanti impronte, soprattutto nella sua missione di avere cura di questi ragazzi con disabilità ed il Dott. Alessandro Petronio ha confermato che il vero intento della summenzionata associazione è proprio creare un cammino per i ragazzi detti “speciali”, che li porti ad avere lo spazio che gli spetta e che deve essere uguale per tutti generando opportunità a tutti i livelli della comunità affinché abbiano in famiglia, a scuola, al bar una vita, integrata, inclusa, partecipata.

Dopo essere salita sul palco la piccola Lara, la figlia di Lilla, che ha voluto esternare al pubblico la sua contentezza per la nascita dell’Associazione ”Amici di Lilla” per i bambini che hanno bisogno di aiuto successivamente è intervenuta l’Avv. Eliana Carbone, che ringraziando di essere stata contattata dalla Presidente per l’evento , dopo aver sottolineato la nobiltà del fine dell’Associazione consistente nella promozione dell’inclusione sociale per tutti e soprattutto per le persone vulnerabili e per le loro famiglie, ha ribadito che è centrale nell’Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile approvata dall’Assemblea Generale dell’ONU e sottoscritta il 25 Settembre dai governi dei 193 Paesi membri delle Nazioni Unite l’impegno “di non lasciare nessuno indietro” e che le persone disabili sono menzionate in otto Obiettivi per la promozione dell’abbattimento di ogni barriera alle pari opportunità come nell’istruzione, negli edifici, nei trasporti, nell’accesso ai servizi igienico-sanitari, ad un lavoro dignitoso e un’equa remunerazione, tenendo sempre conto delle differenze e supportando la libertà e i diritti delle persone con adeguati supporti sociali e con la solidarietà.

La serata è quindi proseguita dapprima con la lettura da parte di Bruno Zolea di poesie in vernacolo e poi sulle note dell’Epitaffio di Sicilo elaborate dal Maestro Roberto Caridi ed eseguite dall’orchestra composta da Demetrio Labate per l’Oboe, Matteo Pietropaolo per le percussioni, Dario Siclari per il flauto, M. Cristina Caridi per l’arpa e con gli intermezzi musicali dei balletti della bravissima Samuela Piccolo e della splendida voce di Serena Pizzi e con protagonista indiscusso l’artista Gigi Misefari voce narrante della bellezza incomparabile delle due Statue dei Bronzi di Riace, guerrieri famosi in tutto il mondo, descritti nei minimi particolari, e degli studi fatti negli anni su di essi, delle varie tesi di noti studiosi sulla loro origine. Il tutto si è svolto e concluso presso il teatro all’aperto nello splendido parco di Ecolandia, località Arghillà, a nord della città di Reggio Calabria, il cui cuore monumentale è la fortezza “T. Gullì” con i ragazzi o giovani adulti membri dell’Associazione “Amici di Lilla” che da veri protagonisti hanno concluso l’evento sfilando sul palco e riscuotendo grandi applausi all’insegna dell’amicizia e dell’inclusione.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.