rosa-marina,-troppe-richieste-per-sdraio-e-ombrelloni:-posti-sorteggiati-dal-notaio

Rosa Marina, troppe richieste per sdraio e ombrelloni: posti sorteggiati dal notaio

Solo tre le strutture sul litorale pugliese a pochi metri dal consorzio composto da 1.500 ville. E così un notaio e una commissione qualificata hanno dovuto sorteggiare i posti in spiaggia.

Rosa Marina, troppe richieste per sdraio e ombrelloni: posti sorteggiati dal notaio. Oltre 300 le famiglie rimaste fuori dalle tre strutture

(tag43.it) – C’è voluta una commissione, con tanto di notaio, per decidere le famiglie che a Rosa Marina potranno usufruire di lettini e ombrelloni nei tre stabilimenti balneari del consorzio. Ad Ostuni scoppia nuovamente la polemica dopo che sono pervenute il doppio delle richieste per accedere alle strutture rispetto ai posti disponibili. E così due giorni fa centinaia di persone si sono recate al villaggio e ai tre stabilimenti per assistere al sorteggio: 214 le famiglie sorteggiate, che così potranno godersi le postazioni in spiaggia. Nulla da fare, invece, per le altre 346, che non sono state toccate dalla fortuna.

https://www.tag43.it/bandiere-blu-italia-210-spiagge-mari-liguria/
Spiaggia a Rosa Marina (Twitter)

Sorteggio a Rosa Marina: 173 postazioni stagionali, 27 bimestrali e 14 mensili

Sono 173 le postazioni balneari destinati agli abbonamenti per l’intera estate. A queste se ne aggiungono 27 per abbonamenti da due mesi e 14 per il singolo mese, che così possono essere conteggiati tanto per luglio quanto per agosto. Le postazioni sono composte da ombrellone con lettini o sedie e costano dai 250 ai 1.500 euro, a seconda del periodo. Nei tre stabilimenti, Rodos, Capanno e Lambertiana, ora restano soltanto i lettini da noleggiare giornalmente, che però lo scorso hanno ha riscosso numerose polemiche a causa della distanza dagli ombrelloni.

Il villaggio da 1.500 ville 

Ciò che succede a Ostuni è presto spiegato. Il Villaggio internazionale Rosa Marina è un area incredibilmente suggestiva. Un vero e proprio paradiso del litorale pugliese, anche quest’anno Bandiera Blu. Sin dalla sua creazione negli anni ’60 ha ricevuto un gran numero di turisti stranieri. Svedesi e inglesi hanno acquistato le prime ville e con l’espansione i tre lidi attrezzati sono rimasti troppo pochi rispetto al gran numero di persone che ospita il villaggio. Circa 1.500 le ville al suo interno. E oltre al tema delle attrezzature e dei posti in spiaggia, il consorzio pugliese ora dovrà fare i conti con un altro tema caldo: la viabilità. L’estate 2022 arriva dopo quella scorsa, in cui si sono registrati molti incidenti e una vera e propria invasione di auto e moto.

Rosa Marina, troppe richieste per sdraio e ombrelloni: posti sorteggiati dal notaio. Oltre 300 le famiglie rimaste fuori dalle tre strutture

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.