santoro-mette-tutti-in-mutande:-“nei-tg-mai-un-medico-critico-sui-vaccini:-e-inaccettabile”

Santoro mette tutti in mutande: “Nei Tg mai un medico critico sui vaccini: è inaccettabile”

Michele Santoro, ospite su La7 a “DiMartedì” da Giovanni Floris, si è lasciato andare ad alcune considerazioni che lo hanno portato subito ad essere attaccato dal pensiero unico e da quelli più realisti del Re. Il tema, scottante, è quello dei vaccini e della campagna vaccinale e di come si sia comparto il sistema di informazione a tal proposito. “Si può accettare che in un tg non si veda mai uno che non è d’accordo con la campagna vaccinale?”, attacca subito Santoro. Poi l’affondo sul servizio d’informazione svolto dalle principali reti televisive nel periodo di pandemia. (Continua a leggere dopo la foto)

“In quale telegiornale avete sentito parlare un medico scettico sul vaccino? – ha domandato in modo polemico Michele Santoro – e in quale telegiornale avete trovato un passante critico sulla politica di vaccinazione? I giornalisti dovrebbero controllare quello che fanno gli scienziati e i politici, ma se si trasformano da agenti di controllo in comunicatori, allora abbiamo un unico patto che tiene insieme giornalisti, scienziati e politici. Questo fatto è riduttivo per la democrazia”. (Continua a leggere dopo la foto)

Attacca ancora Santoro: “Si può accettare che in un tg non si veda mai uno che non è d’accordo con la campagna vaccinale? Ci sarà pure qualcuno che quando arriva il giornalista dica ‘non mi voglio vaccinare?’”, sottolinea ancora il giornalista. E cosa succede in studio? Apriti cielo. Queste cose non si possono mica dire in tv. Ed ecco quindi che i dubbi sollevati da Santoro vengono immediatamente confermati. (Continua a leggere dopo la foto)

“Se parlo del globo terreste non devo per forza avere un terrapiattista in studio”, ribatte Floris. Mentre da Sorgi e Sallusti arriva l’accusa di essere un “simpatizzante no vax”. Ma il giornalista subito ribatte: “Ho fatto il vaccino, sono assolutamente favorevole. Siccome dico che bisogna rappresentare l’opinione dei no-vax, divento un no-vax. È un atteggiamento che non si può accettare. Questo per voi è un momento democratico?”. Applausi veri.

Ti potrebbe interessare anche: Dalla Francia: “Dio è felice quando gli italiani crepano”. L’odio sui social dopo Stresa

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *